La Lazio stellare è costata a Lotito poco più di 57 milioni di euro. C'è da imparare...

17.02.2020 14:14 di Marina Beccuti Twitter:    Vedi letture
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
La Lazio stellare è costata a Lotito poco più di 57 milioni di euro. C'è da imparare...

E' grande Lazio, la squadra più vicina a contendere lo scudetto alla Juventus, avendo battuto sia i bianconeri che l'Inter. Una compagine nata sull'amicizia e la bravura di un ds come Tare, che ha portato giocatori di valore, cresciuti negli anni, anche grazie a Inzaghi, che sono costati poco in proporzione ai prezzi che girano su certi giocatori. Ci vuole impegno, serenità e un allenatore giovane con idee innovative, ma non troppo. Squadra solida in difesa e con un attaccante come Immobile, che segna ad occhi chiusi e soprattutto ha una squadra alle spalle che gioca per mandarlo in rete.

Probabilmente fischieranno le orecchie a Cairo, che ha fatto della solidità economica la sua arma, ma il nemico Lotito (i due non si amano molto) è andato oltre, perchè spendendo poco, in proporzione ha creato una squadra in lotta per lo scudetto. Ha beneficiato negli anni passati di una legge che gli ha consentito di spalmare in vent'anni i debiti, che avrebbero potuto portare al fallimento, come quello della Fiorentina e del Torino. Al di là di questo fatto, che spesso qualcuno dimentica, bisogna considerare che se si dà carta bianca ad un manager bravo come Tare, così come lo era in campo da giocatore, una squadra può dare soddisfazioni senza avere primedonne.

Il giocatore più caro è stato Correa, sedici milioni, ma segna quasi come Immobile, a seguire c'è Acerbi, pagato dieci milioni, così Milinkovic-Savic ma, se consideriamo il suo valore attuale, arrivato ancora da sgrezzare, oggi vale almeno cinque volte più del suo costo. Subito dopo viene Immobile costato nove milioni. Se Cairo l'avesse tenuto, invece di fare le classiche e amate plusvalenze, a fianco di Belotti, i due avrebbero fatto follie. Lazzari, inseguito anche parecchio dal Toro, è stato pagato sette milioni. 

Il portiere Strakosha è costato solo 75 mila euro, mentre Luiz Felipe 500mila euro. Marusic è costato 7 milioni, mentre Leiva cinque, come Lucas Alberto, Jony è stato pagato 2 milioni e Caicedo due e mezzo.