Cioffi: "Cairo ha le stesse ambizioni della tifoseria"

23.07.2020 19:04 di Marina Beccuti Twitter:    Vedi letture
Cioffi: "Cairo ha le stesse ambizioni della tifoseria"

Gabriele Cioffi è stato al Torino (2006/07) quando la squadra di Urbano Cairo doveva ancora avere una sua identità dopo il fallimento, tuttavia era entrato nel cuore dei tifosi per via della sua affabilità, tipica fiorentina. Sentito in esclusiva per il salotto televisivo di TMW News, l'ex difensore ha esposto così il suo pensiero sul Toro.

"Le difficoltà me le aspettavo fino ad un certo punto. Quando si cambia tecnico non è detto che ci sia un'inversione immediata, ma ieri si vedeva che la squadra voleva vincere. Credo che ora per il futuro si debba calibrare il tiro sugli obiettivi. In ogni caso Cairo ha fatto molto per questo club: capisco che il Toro abbia fame di calcio e la piazza sia giustamente ambiziosa. Credo che si debba portare pazienza. Sono convinto che Cairo, per come lo conosco io, abbia le stesse ambizioni della tifoseria".

Cioffi ha avuto anche un'esperienza al Birmingham come vice di Gianfranco Zola, per questo può vantarsi di dire che gli allenatori italiani sono i migliori: "Senza voler esser campanilisti, siamo i numeri uno. Anche perchè riusciamo a compensare vari aspetti, campo, media, rapporti con la dirigenza. E dal punto di vista tattico ha ragione Guardiola. Non solo giocare contro l'Atalanta ma incontrare le italiane è come andare dal dentista...".