Solidarietà al cronista di Chivasso aggredito in redazione

Riceviamo e pubblichiamo la notizia aderendo alla solidarietà espressa dall'Ordine dei Giornalisti del Piemonte
12.05.2010 17:08 di Marina Beccuti   vedi letture
Solidarietà al cronista di Chivasso aggredito in redazione
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Image Photo Agency

Un fatto gravissimo è avvenuto questa mattina nella redazione della Nuova Periferia di Chivasso.
Alcune persone, dopo essere entrate nei locali della redazione, hanno inveito e minacciato i giornalisti, “rei” di aver pubblicato una notizia di un furto e di vandalismi avvenuti all’interno della sala giochi, peraltro di loro proprietà.

La notizia era uscita attraverso le fonti istituzionali di informazione.

Dopo un acceso diverbio, il gruppo, invitato ad uscire dalla redazione, si è avventato su un collega, che lo stava accompagnando fuori, e lo ha aggredito a calci e schiaffi, costringendolo a rivolgersi al Pronto Soccorso ospedaliero per le prime cure.

“Ancora una volta – sottolineano i colleghi della Nuova Periferia - a farne le spese sono i giornalisti di provincia: di noi sanno tutto, dove abitiamo, a che ora rientriamo, che auto abbiamo. Questo è un primo, deplorevole e preoccupante segnale d’allarme”.

Questa gravissima aggressione testimonia come, ancora una volta, i giornalisti siano esposti e vittime di un clima di intimidazione e violenza.

L’Ordine dei giornalisti del Piemonte, l’Associazione Stampa Subalpina e la Fnsi nell’esprimere la più ampia solidarietà al collega aggredito e all’intera redazione del giornale, si dichiarano al loro fianco in ogni iniziativa di tutela giudiziaria.



Sergio Miravalle (presidente Ordine dei Giornalisti del Piemonte)

Alessandra Comazzi (segretario dell’Associazione Stampa Subalpina)

Sandro Devecchi (giunta Federazione Nazionale della Stampa Italiana)



Torino, 12 maggio 2010