Palermo-Torino: la storia di 7 ex "diversi"

31.03.2009 12:22 di Marina Beccuti   vedi letture
Fonte: www.mediagol.it
Palermo-Torino: la storia di 7 ex "diversi"
TUTTOmercatoWEB.com

Palermo-Torino è la "partita degli ex" per eccellenza. Sono addirittura 7 i calciatori che nelle loro carriere hanno vestito, chi per poco e chi per molto, la maglia rosanero. Ciascuno di questi 7 calciatori hanno da raccontare storie particolari sulla maglia e sull´ambiente delPalermo: Alberto Maria Fontana, terzo portiere del Torino, magari avrebbe voluto prolungare la sua permanenza in rosanero, visto che ha giocato per una sola stagione(2001/02), con una sola presenza all´attivo. Andrea Gasbarroni, al Palermo dal 2003 al 2005, con 48 presenze e 5 gol all´attivo, non si è lasciato bene con i tifosi rosanero, così come Marco Pisano, 39 presenze tra il 2006 e il gennaio 2008, protagonista di diversi screzi e litigi con i supporters rosanero. Destino molto simile quello dell´esterno destro Aimo Diana, che non si è reso protagonista come il compagno di litigi con la tifoseria, ma che tuttavia non è mai riuscito ad entrare decisamente nelle preferenze dei palermitani, con le sue 41 presenze, condite da 2 gol, nel bienno 2006/08. Simone Barone, 71 presenze e 5 gol al Palermo tra il 2004 e il 2006, è uno di quei giocatori che ha dato tanto al Palermo, e che ha ricevuto tanto dalla squadra rosanero, riuscendo addirittura ad essere convocato dal ct Lippi per i mondiali del 2006, diventando campione del mondo. Tuttavia, gli ultimi periodi in rosa sono stati deleteri per la considerazione nei suoi confronti da parte dei tifosi, i quali vedevano il centrocampista "allettato" dalle sirene di mercato di tutta Italia. Paolo Hernan Dellafiore non è mai entrato nel cuore dei tifosi per diversi motivi: le poche partite disputate con il Palermo (11 per l´esattezza), e per la sua enorme voglia di giocare per il Torino, squadra a lui congeniale. Discorso a parte va fatto per Eugenio Corini, il "capitano" per eccellenza, il quale ha sempre donato anima e cuore ai colori rosanero, dimostrando un "morboso" attaccamento alla maglia del Palermo. I tifosi ancora oggi non lo dimenticano, lo ricordano, lo prendono sempre in considerazione e come esempio. Il capitano ha giocato 4 anni nella società di Via del Fante, collezionando 129 presenze, condite da 25 gol, che hanno contribuito alla promozione in serie A. Ma, come se ormai fosse un leitmotiv, la fine dell´esperienza al Palermo è anch´essa travagliata: i tifosi credono che chiuderà la carriera in rosanero, e probabilmente lo crede anche lui. Per motivi che ancora oggi ci sembrano quantomeno dubbi, lascia il Palermo nel 2007, approdando nel Torino di Cairo.