Gravina: "Dovremmo lavorare per un aumento dei giocatori italiani in rosa"

21.02.2023 17:44 di Marina Beccuti Twitter:    vedi letture
Gravina: "Dovremmo lavorare per un aumento dei giocatori italiani in rosa"
TUTTOmercatoWEB.com

Il presidente della Figc, Gabriele Gravina, a margine della conferenza stampa dedicata al Premio Bearzot (vinto da Stefano Pioli, ndr), che si è svolta in Figc, ha avuto modo di parlare della situazione calcio in generale.

"Non sono preoccupato dall'esistenza del talento, ma del fatto che il talento non incontra mai l'opportunità. Aumentare il numero di italiani in rosa? L'obbligo non è in linea con il mio modo di pensare. Di sicuro, però, la formula 4+4 (4 giocatori di formazione nel vivaio del club e altri 4 formati nella federazione, ndr) lo ritengo basso. Dovremmo lavorare su un graduale aumento. Può essere una soluzione, ma non l'unica".

Gravina ha anche mostrato una certa inquietudine sul calcio nostrano: "Sono preoccupato dalle condizioni generali. Dobbiamo uscire dalla stagnazione. Il calcio non ha bisogno più di processi ordinari, ma di imprenditorialità. Serve un momento di rottura. Pensiamo al singolo bando, all'emendamento, ma il calcio ha bisogno di una imprenditorialità di rottura. Serve un elettroshock".