Buon compleanno a Claudio Bonomi

L'ex fantasista granata compie oggi 46 anni
28.12.2018 10:00 di Giuseppe Livraghi  articolo letto 1501 volte
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Buon compleanno a Claudio Bonomi

Compie oggi 46 anni Claudio Bonomi, “alfiere” torinista nella stagione 1997-'98. Lombardo di Codogno, Bonomi inizia la sua carriera nel Fanfulla di Lodi (in Interregionale, l'attuale Serie D), per poi passare al Napoli: non trovando spazio fra i partenopei, “scende” in Serie C-2, all'ambizioso Castel di Sangro, col quale scalerà le categorie, mettendosi in luce quale fantasista “dai piedi buoni”. Resta in maglia giallo-rossa sangrina dal 1992-'93 fino all'annata 1996-'97, conquistando due promozioni di fila nel biennio 1994-1996, passando dalla Serie C-2 alla Serie B: in cadetteria, contro ogni pronostico, il club dell'entroterra abruzzese (allenato dal “mago dell'Alto Sangro” Osvaldo Jaconi e gestito dal futuro presidente della FIGC Gabriele Gravina) riesce a conseguire una prodigiosa salvezza nell'annata 1996-'97, grazie anche ai 10 centri dello stesso Bonomi. La rete che sancisce la permanenza dei sangrini porta proprio la firma di Bonomi: è l'8 giugno 1997 e, con un gran sinistro da fuori area, il biondo centrocampista batte (80') l'estremo difensore pescarese De Sanctis (portiere destinato ad una brillante carriera, che lo vedrà anche in Nazionale), per il 2-1 del Castel di Sangro nel derby casalingo col Pescara. Le imprese coi “castellani” non lasciano indifferente il Torino, che tessera il fantasista lombardo (ma abruzzese “d'adozione”). Purtroppo, il Toro non è quello di un lustro prima, sicché Bonomi non riesce a rendere come ai tempi trascorsi in maglia giallo-rossa; dopo una stagione con 13 presenze in campionato (condite da 3 reti) e 3 in Coppa Italia, si chiude l'esperienza in granata, dando inizio ad un girovagare per la Penisola: dal 1998-'99 al 2004-2005 lo si vede vestire le maglie di Empoli, Lecce, Sampdoria, Pescara, Catania, Florentia Viola (l'attuale Fiorentina), Reggiana, Pro Vasto e Casale, per poi tornare, nell'estate 2005, al “primo amore”, cioè il Castel di Sangro, nel frattempo fallito e risorto in Promozione col nome di Pro Castel di Sangro. Dopo un triennio in giallo-rosso (nel quale conquista la promozione in Eccellenza nel 2006-2007), passa all'Isernia, per poi appendere le scarpette al chiodo nell'estate 2010, dopo aver militato per una stagione fra le fila del Castello 2000 (altra compagine -ora scomparsa- della cittadina sangrina). Attualmente, dopo un biennio (2010-'12) alla guida dello stesso Castello 2000, allena il Roccasicura (Eccellenza molisana). Della sua breve esperienza al Toro resta, tuttavia, indelebile la fantastica tripletta con la quale, l'8 novembre 1997, annichilì il Cagliari: punizione al 41', sinistro a beffare l'uscita del portiere Scarpi al 49', pregevole pallonetto al 63', per il 3-0 torinista sui sardi. Tanti auguri, Claudio Bonomi!