Dubbi per il vice Sirigu. Con la partenza per il Belgio di Milinkovic-Savic, più probabilità per Sorrentino, ma...

24.06.2019 18:44 di Marina Beccuti Twitter:    Vedi letture
Dubbi per il vice Sirigu. Con la partenza per il Belgio di Milinkovic-Savic, più probabilità per Sorrentino, ma...

Stefano Sorrentino si era proposto al Toro, dopo aver lasciato il Chievo. A Sky aveva rilasciato parole d'amore per la maglia granata.

“Torino è casa mia e per il Torino accetterei qualsiasi cosa. E’ chiaro che ho sempre giocato titolare e mi piacerebbe continuare a farlo. Ma a Torino ho iniziato a giocare, esordendo in prima squadra, a Torino vivono le mie figlie, e sono anche un tifoso granata. Quindi sarei disposto a tutto”.

Ora che ha rinnovato Antonio Rosati (ma farà il terzo) e Milinkovic-Savic andrà a giocare allo Standard Liegi, si apre una mezza porticina per il portiere che fu venduto per fare cassa all'AEK Atene ai tempi del fallimento di Franco Cimminelli.

Tuttavia il club granata, secondo indiscrezioni, preferirebbe avere un giovane come secondo di Salvatore Sirigu, quindi si guarda ad Andrea Zaccagno, classe '97, l'anno scorso in prestito alla Vibonese.

Sorrentino potrebbe creare problemi a Sirigu, in quanto il portiere campano si sente ancora un titolare e si creerebbe troppa competizione con l'estremo difensore titolare. Però, se il Toro andrà in Europa, tornerebbe utile in questo caso.

Mg Torino 13/08/2016 - Coppa Italia / Torino-Pro Vercelli / foto Matteo Gribaudi/Image Sport
nella foto: Andrea Zaccagno
Mg Torino 13/08/2016 - Coppa Italia / Torino-Pro Vercelli / foto Matteo Gribaudi/Image Sport nella foto: Andrea Zaccagno © foto di Matteo Gribaudi/Image Sport