Dalla Germania: non è il Toro l'unica italiana sulle tracce di Vecino

13.10.2020 12:02 di Claudio Colla   Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Dalla Germania: non è il Toro l'unica italiana sulle tracce di Vecino

Tornato alla ribalta come possibile colpo di mercato granata, nell'ambito di uno scambio che porterebbe Armando Izzo all'Inter, alla corte di Antonio Conte, il ventinovenne centrocampista della nazionale uruguaiana Matias Vecino, ormai ai margini del progetto neroazzurro, per via della foltissima concorrenza, dovrebbe in ogni caso lasciare il club meneghino a gennaio. Quanto meno se il suo minutaggio sarà ridotto, come da attese.

Probabile una cessione in prestito, con ingaggio da due milioni e mezzo euro annuali scarsamente in linea col suo attuale impiego e status. L'Inter dovrà tendenzialmente farsi carico di una parte della stesso, per poter concludere l'affare in uscita: a queste condizioni, il Toro potrebbe assicurarsi l'ex-Cagliari e Fiorentina. Stando tuttavia a quanto riportato da Transfermarkt.de, sulle tracce di Vecino, in vista di gennaio, ci sarebbe anche il Napoli: Rino Gattuso, d'altra parte, aveva già provato a portarlo al Milan, tra 2018 e 2019. Da non escludere, infine, che si rinnovi l'interesse sul fronte Lazio, in direzione del giocatore. Senza dimenticare da oltre confine, il Valencia.