Stramaccioni e il modulo di Ventura: "Non ha senso cambiarlo, è stato preso per questa caratteristica"

 di Marina Beccuti Twitter:   articolo letto 4153 volte
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Stramaccioni e il modulo di Ventura: "Non ha senso cambiarlo, è stato preso per questa caratteristica"

Interpellato da Radio Deejay, l'ex tecnico dell'Inter Andrea Stramaccioni, ora allenatore dello Sparta Praga, ha voluto sottolineare il fatto che Giampiero Ventura è stato scelto per il suo modulo e adesso non ha senso farglielo modificare. 

“Credo sia difficile riproporre due soli elementi offensivi. Ventura per me è un maestro, è stato scelto perché ha giocato sempre in un certo modo. E’ come se in Nazionale prendi Zeman o Gasperini, loro giocano così e la Nazionale non permette di fare tanto lavoro. Si parla di 4-3-3, allora perché è stato preso Ventura? Non è il suo modulo”.

Ventura avrebbe dovuto essere affiancato da Marcello Lippi, che poi non ha potuto lavorare con la Nazionale per via del figlio che fa il procuratore: "Noi sappiamo che Ventura propone il 3-5-2 e il 4-2-4, questo è Giampiero. Prendiamo ad esempio Insigne, magari Ventura al Torino non l’avrebbe preso”.