Il Ds D'Agnelli: "Toro? Colpi da 6,5. Mustafi? Serve come il pane"

02.09.2021 07:15 di Redazione TG   vedi letture
Il Ds D'Agnelli: "Toro? Colpi da 6,5. Mustafi? Serve come il pane"

Il mercato è chiuso dopo due mesi abbondanti di voci, speranze e delusioni. Il pubblico del Toro sembra diviso nel giudizio sull'operato di Vagnati e Cairo, mentre molti addetti ai lavori si mostrano più ottimisti.

Ai microfoni di Torinogranata.it il Ds piemontese Rino D'Agnelli, attualmente al Fanfulla in Serie D.

Soddisfatto delle mosse del Toro?

"Le premesse non sembravano tanto rosee poi invece nell'ultimo giorno di mercato sono venuti fuori 3/4 colpi direi da 6,5. Giocatori comunque di caratura internazionale, anche se di seconda fascia. È stato certamente un mercato al risparmio con quasi tutti prestiti seppur con diritto di riscatto e cessioni che hanno fruttato qualche soldo in cassa, che spero venga accantonato per l'eventuale mercato di riparazione o per la prossima stagione".

Come può cambiare il 3-4-2-1 di Juric con Brekalo?

"Brekalo è senz'altro un buon giovane. Uno di quelli che può sfondare o andare nella lista dei calciatori cosiddetti 'normali'. Brekalo è un attaccante esterno che può giocare indifferentemente su entrambe le fasce, una duttilità che permetterà a Juric di variare davanti l'assetto tattico in corsa o in determinate partite".

Sarebbe stato utile un difensore esperto come Mustafi?

"Certamente sì. Ma penso che il Toro lo porterà a casa alla fine, il calciatore è svincolato perché è andato a parametro zero. Penso sia solo un problema di trovare la quadra sull'ingaggio. È un calciatore che al Torino serve come il pane, difensore di esperienza, roccioso, forte di testa che all'occorrenza in caso di cambio assetto, può fare anche il terzino destro".