Un giovane azzurro per il futuro Torino: Fiamozzi

25.06.2012 09:24 di Marina Beccuti   vedi letture
Fonte: Roberto Fadda per TorinoGranata
Un giovane azzurro per il futuro Torino: Fiamozzi
TUTTOmercatoWEB.com

La notizia del suo acquisto in compartecipazione con il Varese non ha di certo fatto fare i salti di gioia ai tifosi che attendono con impazienza i giocatori di qualità promessi. Ma nell’ambito della definizione della compartecipazione di Ebagua, il presidente Cairo potrebbe aver fatto una mossa lungimirante, che potrebbe rivelarsi vincente nel prossimo futuro granata. Infatti il giovane difensore rimarrà ancora un anno a Varese ed affronterà il suo primo campionato tra i professionisti prima di vestire, dimostrando di meritarla, la maglia del Torino.


Riccardo Fiamozzi ha iniziato a giocare nel Mezzocorona per poi passare nel settore giovanile del Milan. Nella stagione 2011/2012 è stato ceduto in prestito alla Primavera del Varese ed è stato convocato in nazionale Under 19 con la quale ha conquistato il passaggio agli Europei di categoria. Nato nel 1993, il giovane trentino è un esterno basso di difesa. Fiamozzi,  prima di approdare a Varese,  era utilizzato soprattutto come ala destra ma nella Primavera della società lombarda è stato provato da subito nel nuovo ruolo difensivo. L’ intuizione estiva dei responsabili tecnici del settore giovanile ha dato subito i suoi frutti e la nuova posizione ha permesso al giovane di mostrare tutte le sue doti principali ovvero la facilità di corsa e una notevole propensione alla spinta ed alla fase offensiva.  Questa stagione i biancorossi hanno raggiunto la Final Eight Primavera ma sono stati eliminati ai quarti dalla Roma.

Nella nazionale Under 19 guidata da Evani, impegnata lo scorso autunno in terra svedese con le qualificazioni per la prima fase per europei di categoria, ha disputato parte della prima gara contro l’Azerbaijan mentre ha giocato titolare contro Svezia e Romania. È stato protagonista di alcune giocate degne di nota e fondamentale nell’occasione del gol azzurro contro l’Azerbaaijan. Nella successiva fase Elite ha collezionato altre tre presenze azzurre giocando spezzoni di gara contro Belgio, Spagna e Armenia.

Un giovane dalle grandi qualità e un investimento per il futuro. Ora deve solo portare avanti il suo percorso di crescita e continuare a dimostrare tutto il suo calcio. Il ragazzo si farà.