Dall'addio a Petrachi alla promozione di Bava? Tante le voci attorno al Toro

21.05.2019 18:52 di Marina Beccuti Twitter:    Vedi letture
© foto di Federico De Luca
Dall'addio a Petrachi alla promozione di Bava? Tante le voci attorno al Toro

Il Torino fuori dall'Europa potrebbe modificare le strategie future, anche se è chiaro che l'Europa League rimane l'obiettivo minimo per la prossima stagione, non solo, perchè un pensierino alla Champions il Toro lo farà, considerando che quest'anno l'ha quasi lambita quando si è trovato in lotta per il quarto posto a poche giornate dal termine del campionato.

Se la Juve deve trovare il nuovo tecnico, il Toro ha in Mazzarri la sua continuità, però deve fare i conti con il probabile addio di Petrachi come ds, dunque c'è da sistemare un ruolo determinante per il futuro. Perchè solo quando sarà trovato il sostituto del direttore leccese (sempre che vada via e non sia convinto a restare da parte di Cairo) potrà prendere il largo il mercato, sistemare i contratti non ancora rinnovati e via di questo passo.

I nomi dei futuri ds accostati sono tanti, ma secondo indiscrezioni interne del club granata, la voglia di promuovere Bava è tanta. Da responsabile del settore giovanile a direttore sportivo della prima squadra. Un dirigente in gamba che sa lavorare sotto traccia in modo impeccabile. Tra le altre cose, il capo degli osservatori, Antonio Cavallo, seguirebbe Petrachi alla Roma. Per cui ci sarebbe da sistemare anche questo posizione, che potrebbe riguardare anche questa una promozione interna.

Bisognerà aspettare la fine del campionato per svelare il futuro di un ruolo assai strategico, perchè, a seconda di chi verrà, anche il mercato andrà secondo una sua vera e propria logica. Ogni ds ha i contatti con determinati procuratori e da qui dipenderanno i nuovi innesti, per costruire un Toro sempre più forte.