Torino, sognando Ben Arfa

14.08.2010 11:22 di Marina Beccuti   vedi letture
Torino, sognando Ben Arfa
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Federico De Luca

Matteo Quattrone

 

Un calciomercato snervante quello del Torino, tanti nomi ma zero fatti. Ok, la calma è la virtù dei più forti, ma ora bisogna agire.

Manca quasi una settimana alla prima di campionato, un giorno alla prima in Coppa Italia ed il Toro è in piena emergenza, per infortuni e mancanza di giocatori. Gabionetta dovrebbe arrivare, la storia del fax della Fifa va avanti da troppi giorni, ma alla fine il brasiliano dovrebbe diventare un giocatore granata. Sgrigna, invece, pareva vicinissimo, ma ora è nuovamente distante come una settimana fa. Perché?

A causa dell’infortunio di Bianchi, il quale non ha permesso l’inserimento di Abbruscato (unica sua alternativa oltre a Salgado) nella trattativa; ora come ora il Toro ha inserito Loviso e Carrieri più 500 mila euro, andando incontro al (logico) rifiuto del Vicenza che probabilmente cederà il suo gioiello al Lecce solo per soldi.

Sgrigna era davvero tanta cosa per la serie B e non si capisce il motivo per cui bisogna rischiare di perdere un giocatore cosi, per arrivare ad un altro giocatore che sicuramente non può rendere quanto il vicentino per tutto il campionato, quali Scaglia o Papa Waigo (il motivo si sa in realtà, Scaglia o Papa Waigo arriverebbero in prestito, e quindi Cairo non dovrebbe mettere più di tanto mano al portafoglio).

Gabionetta, Iunco, Bianchi e chi altro? Forse se Sgrigna non arriva Petrachi ha pronta una sorpresa, un giocatore di cui non si sia mai sentito parlare ma che è capace di fare pienamente la differenza. Se il tifoso granata chiude gli occhi e lascia parlare la sua immaginazione giunge dalla Francia l’eco di un sogno, che può diventare davvero qualcosa di concreto, Ben Arfa.


Filtrano infatti notizie sull’interessamento granata per il centrocampista nazionale francese, notizie confermate dal fatto che il procuratore del calciatore ha parlato di interessamento concreto di una società italiana dalla grande storia ma dal presente sfortunato. Identikit identico a quello del Torino. Ma poi si torna alla realtà, ancora zero acquisti e tanta snervante attesa.