Torino, in attesa del verdetto

31.05.2010 08:58 di Marina Beccuti   vedi letture
Torino, in attesa del verdetto
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Alessandro Pizzuti

La squadra di Colantuono, pur giocando con le riserve e senza avere l'assillo della vittoria ad ogni costo, è riuscita a battere il Cittadella e ottenere il quinto posto, che gli ha permesso di non incontrare il Brescia al primo turno dei playoff. I granata incontreranno così l'incredibile Sassuolo di Stefano Pioli. Il compito non è facile, anche perchè i granata giocheranno il ritorno nella cosiddetta tana del lupo, ma al Braglia di Modena nella precedente partita di campionato vinta dai granata (2-3 il finale), c'erano più tifosi del Torino che degli emiliani, dunque anche in questa occasione ci sarà una massiccia presenza da parte della Maratona e Primavera itinerante.

Colantuono ha sottolineato che il Torino ha conquistato 41 punti nel girone di ritorno e con questo andamento nella prima parte della stagione i granata ora sarebbero primi. Ma quello che è stato è stato, ora conta solo guardare avanti e con questo trend il Toro può fare l'impresa, anche se il Brescia è una seria candidata alla promozione. Le rondinelle hanno perso ieri la promozione diretta contro il Cesena, perdendo contro il Padova, squadra che è riuscita a conquistare i playout contro la Triestina di Colombo e Calderoni, sbattendo il Mantova in Lega Pro. Complimenti al Cesena e al Lecce per l'impresa del ritorno in serie A.

Le note positive sono state date dalle cosiddette seconde linee con Belingheri che ha segnato il gol della vittoria e, dopo un campionato deludente ed essere stato messo al margine, molte panchine per lui, ora può essere una valida alternativa in questi playoff, che sono di massima importanza per il futuro della squadra e società granata. Ha impressionato l'esordiente figlio d'arte Simone Benedetti, alto come il padre, deciso nei colpi di testa e attento in difesa quasi quanto un veterano. Scaglia è in crescita ma è soprattutto Morello a non aver fatto rimpiangere Sereni, autore di parate salva risultato. Questi ragazzi vanno incitati fino in fondo in questi quindici giorni più intensi dell'intera stagione.