Torino Albinoleffe 2-1. Poco gioco e tanta fortuna

13.09.2009 08:58 di Marina Beccuti   vedi letture
Torino Albinoleffe  2-1. Poco gioco e tanta fortuna
TUTTOmercatoWEB.com

Tiziano Berardi

 

E’ il resoconto, di quanto oggi pomeriggio si è visto all’Olimpico. Il Toro purtroppo è mancato a centrocampo, manca qualcuno che recupera palloni (vedi Dzemaili nell’ultimo anno), la regia è piuttosto imprecisa ed il filtro a centrocampo poco efficace. Inoltre, il mancato filtro a centrocampo, ha messo in difficoltà una difesa nella quale solo la bravura di Pratali, Loria e Sereni hanno evitato danni irreparabili. In attacco, purtroppo, Di Michele non ha eccelso come da par suo, sempre raddoppiato nelle marcature, mentre Bianchi ha firmato un goal importante pur non avendo entusiasmato nelle sue conclusioni.


E’ mancata soprattutto il gioco in velocità (con il quale si va in serie A) e l’imprevedibilità, di cui Gasparroni e Di Michele sono i protagonisti. La prevedibilità del gioco, con cross al centro, non sono la panacea di una squadra come il Toro che ha l’obiettivo di raggiungere la vetta della classifica, e dove i giocatori sono capaci di fare la differenza e di entrare in area di rigore avversaria con pallone al piede per cercare soluzioni alternative. Un miglioramento evidenziato dal punto di vista psicologico è stata la capacità di ribaltare, con estrema calma il risultato, inizialmente negativo, e grazie ai goals di Pratali e Bianchi.

La pagella di Tiziano

Sereni 7
Ha dimostrato tutta la sua bravura sulle occasioni sfoderate dall’Albininoleffe, ha fatto bene talvolta ad arrabbiarsi con i compagni di reparto che stentavano nelle marcature sugli attacchi avversari.

Rivalta 5,5
Purtroppo in qualche intervento è stato un po’ ingenuo (non da lui), purtroppo in B si deve diffidare degli attaccanti avversari. Speriamo di rivederlo al meglio.

Pratali 7,5
Ancora un goal ma cosa ha fatto sulla linea difensiva………Molto preciso negli interventi effettuati sugli avversari, con la calma di un difensore esperto.

Loria 7
Non ha segnato per un puro caso (vedi scontro con Ogbonna in area dell’Albinoleffe) ma insieme a Pratali sono una sicurezza, a patto che il centrocampo faccia il giusto filtro.

Ogbonna 6
Rientrava da una squalifica, ha giocato da par suo, senza far rimpiangere Rubin.
Interessanti anche le sue scorrerie in attacco, peccato che non ha potuto giocare l’intera partita.

Loviso 5

E’ lui il faro a centrocampo di questo Toro, troppi i palloni e gli appoggi sprecati, il centrocampo passa anche attraverso le sue giocate. Migliorerà con la forma fisica.

Diana 5,5
Sempre impeccabile per volontà ma ha bisogno di registrare le sue giocate sia in fase conclusiva sia in fase di appoggio, soprattutto nei cross. La sua forma migliorerà solo giocando.

Coppola 5,5
Ha buoni numeri, può essere importante per il Toro ma dopo aver registrato meglio il centrocampo occorre che recuperi quanti più possibili palloni, cosa che è parzialmente mancata stasera.

Gasbarroni 6
Ha il pregio di avere recuperato qualche pallone a centrocampo, e di aver dato un pizzico di imprevedibilità alla manovra. Deve migliorare per le necessità di questo Toro.

Bianchi 6
La sufficienza è data per il goal realizzato, da centravanti opportunista. Non ha avuto molte palle goal ma è vero che le poche le ha sprecate.

Di Michele 5
Serata non al top. Al Toro è mancata la sua inprevedibilità e le sue giocate. Colpa dei raddoppi di marcatura………. Forza capitano, le tue giocate sono superiori a qualsiasi marcatura..

Bottone nv
Troppi pochi i minuti di gioco per poter dare una valutazione adeguata.
Vantaggiato nv
Troppi pochi i minuti di gioco per poter dare una valutazione adeguata.
Rubin nv
Troppi pochi i minuti di gioco per poter dare una valutazione adeguata.

Colantuono 5,5
Credo che abbia visto tutti i limiti e i difetti di questo Toro con la dovuta attenzione. E’ da imputargli, vista la sua intelligenza ed il suo carisma, l’aver accettato un ritmo blando della squadra che poteva essere fatale per il Toro. Del resto non si può pensare in B, di giocare a quei ritmi blandi e con soluzioni in attacco palesati da cross al centro area avversaria che risultano essere inefficaci. Pertanto spetta a lui migliorare questa squadra che non ha alibi di qualità.
Ma conosce molto bene il lavoro il suo lavoro.