Leo Junior è tornato, entusiasmo alla Sisport

14.05.2015 17:44 di Marina Beccuti Twitter:    vedi letture
Leo Junior è tornato, entusiasmo alla Sisport
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Elena Rossin

Una ventata di brasilianità alla Sisport l'ha portata Leo Junior, oggi ospite del Torino Fc, dove si è intrattenuto con tutti i giocatori, lo staff tecnico e ovviamente il tecnico Giampiero Ventura. Ha trovato sicuramente un clima più brasileiro che continentale, ad accompagnare la sua visita a Torino. Abbracci con Giacomo Ferri, suo compagno di squadra nei tre anni di Leo al Toro, un grande campione con la C maiuscola che il Toro ha avuto prima di incontrare le note vicissitudini, per fortuna passate. Junior è stato un elemento fondamentale della Seleçao, forse la più forte, la sua, dopo quella di Pelè (più forte di quella mondiale del 1994, anche se perse il titolo nell'82 contro l'Italia, basti dire, Falcao, Socrates, Eder, Zico, Junior e tanti altri...).

Junior ha parlato con tutti i giocatori intrattenendosi in modo particolare con Glik e Lopez, con i connazionali Peres e Amauri, pronunciando parole che possono riempire di orgoglio i giocatori attuali: "In voi rivedo lo stesso spirito del Toro in cui ho giocato io, si vede che siete un bellissimo gruppo”, ha detto al sito ufficiale granata.

Qualche rimpianto: "Peccato l’eliminazione dall’Europa League, potevamo andare ancora avanti”.

Domenica sarà spettatore gradito all'Olimpico per la partita contro il Chievo: "Quando torno qui provo sempre tanta emozione. Rivedo gli amici, gli ex compagni di squadra e tante persone che ancor oggi mi vogliono bene. Ripenso a quei tre anni in cui giocammo un ottimo calcio e ricordo sempre con piacere il Centenario del 2006 con il Presidente Cairo e con tanti protagonisti della storia del Toro”.

Junior può insegnare calcio avendo ancora colpi magici nei suoi piedi, ma soprattutto può dare l'esempio di umiltà, semplicità e allegria che solo pochi grandi possono vantare.