Bravo Torino, altri nomi non servono

16.01.2010 13:24 di Marina Beccuti   vedi letture
Fonte: TMW
Bravo Torino, altri nomi non servono
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Gianluca Petrachi

La rivoluzione in casa granata è veramente cominciata, ma forse questa volta non sarà l'ennesimo buco nell'acqua. Il nuovo direttore sportivo Petrachi si è mosso, finora, con grande oculatezza, andando a pescare giovani di livello nelle serie inferiori e giocatori pronti per la prima importante avventura nella loro carriera. La scelta è giusta, non servono i nomi, che peraltro ci sono già, a risollevare le sorti di una squadra fin troppo brutta per essere vera. D'Aiello e D'Ambrosio sono due giocatori che sicuramente daranno il 110% alla causa granata e lo stesso farà Manolo Pestrin, un agonista per antonomasia. Il ritorno di Colantuno, poi, riporta continuità con il progetto iniziale, anche se per la verità è stato già in parte rivoluzionato. Ora, però, non ci sono più scuse, il vero Toro deve tornare