Toro, l'importante è crederci

10.02.2010 18:28 di Marina Beccuti   vedi letture
Fonte: www.srweb.eu
Toro, l'importante è crederci
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Federico De Luca

Destino beffardo! Salgado si rompe ed il problema punte diventa di colpo un discorso d'attualità.



Un po' da tutte le parti si diceva che se mai Bianchi avesse avuto anche solo un raffreddore sarebbero stati guai e puntualmente (per squalifica) si è arrivati al dunque.
Non che da Salgado ci si aspettassero sfracelli, ma per lo meno avere la possibilità di valutare la consistenza dell'attaccante era l'obiettivo della prossima giornata di B.



Certo che la situazione non promette bene, anche se per la partita con l'Albinoleffe il problema potrebbe essere anche comodamente risolto, in fondo il Toro potrà anche permettersi di giocare un minimo di rimessa, lasciando il compito di fare la partita ai padroni di casa.



Mantenendo il modulo delle ultime gare il Toro potrebbe schierare Pià ed Arma in accoppiata, ma si fa strada l'idea che spariglierebbe un po' le carte, cioè di di piazzare Leon a fare coppia con Pià ed inserire sulla fascia il giovane Scaglia che è letteralmente una promessa o in alternativa Antonelli.



Detto che in difesa non ci sarà Ogbonna, troppi gli stop patiti quest'anno per lui, e che rientra Loria avremo una coppia difensiva formata da Loria-Zoboli con D'Ambrosio e Garofalo sulle fascie anche se l'ipotesi Rubin si fa strada, visto il mal di schiena dell'ex grossetano potrebbe anche tenerlo ai box ... questa partita contro i ragazzi di Mondonico rimane comunque alla portata del Toro.



Certo le difficoltà si moltiplicano e le partite diminuiscono, i 13 punti dalla vetta sono tanti e solo qualche vittoria potrebbe portare un po' di ossigeno mixato a speranza, l'obiettivo play-off rimane comunque il principale a questo punto.



Siamo convinti che il Sassuolo lascierà punti importanti per strada, certamente è una squadra con numeri di rilievo ma l'esperienza per affrontare serenamente il finale di stagione non è certo nelle corde dei neroverdi.



Da registrare che il Sassuolo a conferma dell'ottimo periodo si ritrova al pari di Toro e Juve con la squadra giovanile nei quarti di finale del Torneo di Viareggio ... e questo qualche cosa vuol dire.
Proprio a proposito del Viareggio vorremmo ricordarci di coloro che qualche mese fa parlavano di Primavera disastrosa, di progetto "Futuro" mai neanche nato sotto la guida di Cairo ... come cambiano le opinioni ... alla velocità della luce.






GMC