L'inventore di Eataly è Mister X?

10.01.2009 11:48 di Marina Beccuti   vedi letture
Fonte: quotidianonet.ilsole24ore.com

In attesa delle smentite di rito, al giochino di Mister X partecipa anche Dagospia. Ebbene, altri due nomi dell'ex giro Agnelli ci sarebbero, e sono nientemeno che gli ex manager Paolo Cantarella e Gianmario Rossignolo, noti tifosi granata molto freddi nei confronti della gestione Cairo. Ma il nome buono potrebbe essere quello di un altro signore venuto dalla Provincia Granda, ovvero Oscar Farinetti da Alba.

 

Il mitico Oscar è ben conosciuto dai buongustai della Mole perché al Lingotto si è inventato "Eat Italy", negozio-ristorante per il cibo di qualità. Sta facendo una montagna di soldi, tutta la stampa locale lo sta pompando come il Carlin Petrini dello Slowfood di domani e lui sta per sbarcare anche in Giappone.

 

Prima di reinventarsi come eno-gastronomo-pensatore-ristoratore, il buon Farinetti aveva niente meno che l'Unieuro. Sì, proprio la catena di supermercati che con Tonino Guerra predicava l'ottimismo del consumismo ben prima che ci pensasse il Miliardario Ridens da Palazzo Chigi.

 

Nel 2004, la famiglia Farinetti ha venduto la maggioranza di Unieuro a un gruppo inglese e pare che a febbraio incassi un'altra tranche. Insomma, potrebbero essere quelli i soldi delle misteriosa "eredità" di Mister X.