Il grande illusionista

04.03.2009 16:22 di Marina Beccuti   vedi letture
Fonte: www.srweb.eu
Il grande illusionista
TUTTOmercatoWEB.com

La regola è semplice, attrarre l’attenzione di chi ti guarda e ascolta, catalizzare l’attenzione su di un punto e contemporaneamente mentre tutti fissano quel punto, da un altro lato far comparire qualche cosa.

 

Questo si chiama illusionismo.

 

Diciamo che nel nostro paese di illusionisti ce ne sono tanti, che urlano e sbraitano, che a volte parlano in maniera monocorde, che ti propinano spettacoli di “arte varia” per poi, quando sono sicuri di averti distratto per bene, piazzare la zampata e farsi i fatti propri.

 

Diciamo che l’elenco sarebbe lunghissimo, dal dopo guerra ad oggi di teatrini ne abbiamo visti tantissimi, ma oggi parliamo di Inter e di Mourinho.

 

Chi ci legge normalmente sa che non siamo di sicuro filo juventini, ma l’uscita di oggi di Mr. Mou ha dello spettacolare e tirando in ballo anche il Toro, ci sentiamo toccati nel vivo. Perché tira in ballo il Toro, Houdini- Mourinho?

 

Ha il fiato corto la sua Inter, teme il ritorno dei bianconeri e delle squadre che inseguono, teme la partita con il Manchester, teme di dover giustificare un altro fallimento Champions e allora spara a zero, catalizza l’attenzione, si lamenta in maniera esagerata, facendo il “piangina” per accattivarsi benefici futuri.

 

Il problema è: secondo voi in casa Juve come la prenderanno? Non si lasceranno scappare una occasione per potergli stare con il fiato sul collo … e che cosa si gioca sabato sera? Eccolo li il mitico illusionista ne ha combinata un’altra delle sue.

 

Noi a farci i pensieri del tipo, giocano con la Lazio, devono giocare con il Chelsea, il pareggio nel Derby ci può stare, con ogni probabilità l’Inter pareggerà a Genova … ed invece con questa provocazione il mitico ha sparigliato il mazzo.

 

Per quanto riguarda poi la sparata sul fatto che il Toro dovrebbe mandare a giocare la Primavera perché tanto con la Juve per un verso o un altro non ce niente da fare, lasci almeno questo agli altri, cioè la decisione di fare quello che vogliono.

 

Non basta già giocare in un campionato drogato dai soldi, spesi in maniera eccessiva e soprattutto in questo periodo, smodatamente. Non basta aver perso almeno sette punti per errori che almeno fino ad ora non abbiamo visto ripagati.Non basta, evidentemente non basta.

 

Sentire lui, come rappresentante di una squadra che ci pare che possa dire di tutto, tranne che essere stata danneggiata ultimamente, sparare così a zero ci fa dire: ma allora gli altri cosa dovrebbero fare, darsi fuoco come i bonzi?

 

Se ci si lamenta Collina(inteso come rappresentante degli arbitri) bastona, se non ci si lamenta Collina bastona, se si cerca di scansarle ti bastonano in due … incredibile.

 

Alla fine di queste righe però ci rendiamo conto di una cosa: Houdini – Mourinho ce l’ha fatta ancora una volta sotto il naso: non ci ricordiamo più di quel fenomeno di grazia ed educazione che risponde al nome di Super Mario il linguacciuto, Balotelli.Vorrete mica che ora il giudice sportivo lo squalifichi per atteggiamenti ostili e provocatori nei confronti della tifoseria? E poi Mourinho chi lo sente!

 

Sentitamente grazie, ci mancava solo lui.


 

GMC