Domani si gioca il derby della Mole numero 179

24.10.2008 18:34 di Marina Beccuti   vedi letture
Fonte: Realsports.it
Domani si gioca il derby della Mole numero 179
TUTTOmercatoWEB.com

E’ il derby più antico di Italia, sarà il derby numero 179 (sono comprese tutte le competizioni ufficiali), sarà il “Derby della Mole”, Juventus – Torino, domani sera, ore 20:30 al Comunale. Ci arrivano due squadre che sono considerate in crisi (Torino) o uscenti dalla crisi (Juventus), due squadre con più giocatori in infermeria che in campo.

La Juventus si ritrova senza centrali di centrocampo (Poulsen, Zanetti e Marchisio out), con Ranieri che potrebbe spostare Pavel Nedved al centro a dar manforte al maliano Sissoko, cosi come ha fatto contro il Real in Champions League, con l’inserimento sulla fascia sinistra della “formica atomica” Sebastian Giovinco e con “Brazzo” Salihamidzic sull’out destro (Camoranesi in dubbio fino a questa mattina non ce la fa a recuperare dalla lesione al bicipite femorale della gamba destra). In difesa Legrottaglie stringe i denti e farà coppia con Chiellini, Grygera e De Ceglie (leggermente favorito su Molinaro). In attacco Ranieri non ha dubbi e neanche tante cartucce da sparare, Amauri e capitan Del Piero, con Iaquinta pronto a subentrare a partita in corso.

Proprio una partita speciale per i torinesi e speciale sarà la partita di Giovinco: “Ne ho vissuti parecchi in Primavera, il derby è una partita speciale, la sento e la vivo in modo personale – dice il genietto bianconero – come tutta la città.” E continua: “Stiamo attraversando un momento particolare, e dopo la vittoria sul Real solo vincendo il derby potremmo dire di aver superato la crisi”.

In casa granata si cerca serenità e concentrazione, con allenamenti a porte chiuse e silenzio stampa, per preparare questo derby che arriva dopo tre sconfitte consecutive. Il tecnico De Biasi potrebbe cambiare assetto tattico e passare dal consueto 4-3-2-1 ad un più prudente 4-4-1-1 con il rientrante Rosina a far da spalla al solo Bianchi (in vantaggio su Amoruso). Mancheranno lo squalificato Pratali (sostituito da Di Loreto), Corini, Sereni (in porta Calderoni) e Malonga. Oltre alla vittoria (non arriva da 13 anni e mezzo) si cerca il gol che nel derby che manca dalla stagione 2001-02, ultimo marcatore, l’idolo della curva Maratona, Marco Ferrante.

Proprio la curva granata ha voluto mandare un messaggio alla squadra: «Forza ragazzi, siamo con voi, massimo impegno e non molliamo mai». Non ci resta che aspettare domani sera ed occhi puntati sul Comunale per questo derby che si preannuncia caldissimo. Queste le probabili formazioni:


JUVENTUS: Manninger; Grygera, Legrottaglie, Chiellini, De Ceglie; Salihamidzic, Sissoko, Nedved, Giovinco; Del Piero, Amauri. In panchina: Chimenti, Molinaro, Mellberg, Ekdal, Marchionni, Rossi, Iaquinta. All. Ranieri.

TORINO: Calderoni; Pisano, Natali, Di Loreto, Rubin; Diana, Dzemaili, Zanetti P., Abate; Rosina; Bianchi. In panchina: Fontana, Colombo, Ogbonna, Barone, Saumel, Amoroso, Abbruscato. All. De Biasi