Zaza è quasi pronto. E se il tridente fosse alle spalle di Belotti?

13.10.2019 12:00 di Federico Danesi   Vedi letture
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
Zaza è quasi pronto. E se il tridente fosse alle spalle di Belotti?

In fondo non ci crede più nemmeno Roberto Mancini: due prime punte insieme non possono giocare, così Immobile e Belotti hanno inaugurato la nuova staffetta azzurra come se fossero novelli Mazzola e Rivera. Ma nel Toro? Intanto Simone Zaza deve rimettersi a posto e nell'amichevole in famiglia oggi al Filadelfia sapremo qualcosa in più.

Poi aspetterà, perché ora che Iago Falque sembra a posto, il tridente sarà con lui a destra e Verdi a sinistra, piedi invertiti per fare ancora più male. Zaza come vice Belotti quindi. ma anche con un suggestivo 4-2-3-1, che Mazzarri ha già in testa. Con Ansaldi sulla linea dei difensori per dare solidità, con un centrocampo tutto fisico e tre tenori per fornire palloni e sponde a Belotti. Solo così, almeno per ora, Zaza può sperare di ritrovare il campo. Intanto lui ha dimostrato di meritarlo, con una testa diversa da quando era arrivato.