Toro: se arriva Verdi si metterà in fila, come tutti gli altri

Le ultime due settimane di mercato porteranno almeno un paio di giocatori nuivi al Filadelfia. Ma Mazzarri insegna che l'inserimento non è automatico
16.08.2019 21:00 di Federico Danesi   Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Toro: se arriva Verdi si metterà in fila, come tutti gli altri

Se la legge è uguale per tutti, e non abbiamo dubbi nel pensare che quella di Walter Mazzarri valga meno, gli ultimi arrivati si metteranno in fila. Perché al Toro mancano un trequartista/seconda punta e un laterale sinistro, a meno di opportunità clamorose che in questo momento non si vedono. Chiunque arrivi, ma sul nome di Verdi ormai non ci sono molti dubbi, dovrà fare la coda.

Esattamente come successo un ano fa a Simone Zaza che ha trovato il Toro in corsa e senza nemmeno troppa voglia. Ci ha messo un po' per capire l'ambiente, un po' di più per capire Mazzarri. Ma alla fine, come dimostrano le prime partite di quest'anno, è entrato perfettamente nello spirito della squadra. Succederà anche a Verdi e chi verrà con lui, non ne dubitiamo.

Ma se anche l'affare con il Napoli dovesse sbloccarsi a giorni (e ne dubitiamo), il fantasista pavese probabilmente il campo lo vedrà dopo la pausa per le nazionali. Ci sono meccanismi da oliare e gerarchie da stabilite. Anzi, stabilite lo sono già e quindi toccherà a lui sovvertirle. Tanto a parlare è sempre il campo.