Toro in Europa? Incredibile, ma non impossibile: ecco lo scenario

02.04.2020 10:30 di Emanuele Pastorella   Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Toro in Europa? Incredibile, ma non impossibile: ecco lo scenario

Con l’emergenza Coronavirus e lo stop ai campionati che ne è derivato, oggi ogni ipotesi è ritenuta valida per cercare di terminare la serie A. Ripresa in estate, giocare in campo neutro, addirittura pensare a un torneo in stile Argentina con gironi di Apertura e Clausura: soluzioni più o meno percorribili, ma certamente tutte da tenere in considerazione. Perché non esiste un regolamento o un protocollo da seguire in una situazione come questa, mai si era posto il problema di come superare un’eventuale sospensione a tempo indeterminato come quella che è avvenuta.

All’orizzonte, però, c’è sempre la possibilità che non si possa più scendere in campo: in questo modo, la classifica resterebbe quella maturata al 9 marzo scorso, con l’ultima sfida giocata che fu Sassuolo-Brescia. E qui si apre un’altra miriade di possibilità, dal congelamento della classifica (ipotesi complicata, dal momento che non tutte le squadre hanno lo stesso numero di partite giocate) alle promozioni e retrocessioni di oggi, dall’assegnamento dello scudetto allo scenario dei play-off e play-out. Tutte soluzioni percorribili, anche in questo caso, se la serie A dovesse terminare qui. E per l’anno prossimo? Si aprono altre discussioni, tra ipotesi e soluzioni al vaglio.

Una riguarda da vicino anche il Torino, avanzata nei giorni scorsi da Repubblica e riproposta da Sport Mediaset nelle ultime edizioni dei telegiornali sportivi. E, successivamente, verificata anche dalla nostra redazione. Tutto vero, il Toro potrebbe ritrovarsi in Europa. E’ una delle tantissime possibilità, quella di consegnare alla Uefa la stessa lista delle squadre qualificate in Europa lo scorso anno. Perché se non si ritornasse a giocare né il campionato e nemmeno Champions ed Europa League (e le competizioni, di fatto, viaggiano a braccetto), in Consiglio Federale si potrebbe decidere di cancellare questa stagione dagli albi. Un po’ come se non fosse mai esistita, un po’ come se si dovesse riavvolgere il nastro all’1 luglio 2019, primo giorno della nuova stagione sportiva. E all’epoca il Toro si stava apprestando a iniziare l’avventura in Europa, senza dimenticare tutte le vicissitudini legate al Milan e al Fair Play finanziario dei rossoneri. Con questo scenario, le italiane nelle coppe 2020/2021 sarebbero le seguenti: Juventus, Napoli, Inter e Atalanta in Champions League; Roma, Lazio e Torino in Europa League. Sarebbe incredibile, non impossibile. Perché è una delle ipotesi sul tavolo.