Toro, in difesa si punta sulla linea verde, ma servirà esperienza per guidarla

29.05.2020 12:00 di Marcello Ferron   Vedi letture
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
Toro, in difesa si punta sulla linea verde, ma servirà esperienza per guidarla

La linea del Torino per il futuro, soprattutto per quanto riguarda il reparto difensivo, sembra essere quella di puntare sui giovani. I granata infatti, sembrano voler puntare decisamente sia su quelli già in rosa, ovvero i brasiliani Lyanco e Bremer, ed inoltre, stando alle voci di mercato di questi giorni, starebbero sfidando la Roma e Gianluca Petrachi per il giovane Gonzalo Montiel, difensore argentino classe 1997 in forza al River Plate. Una linea coraggiosa e che certamente potrebbe dare i suoi frutti, a patto che Lyanco riesca a risolvere i problemi fisici che ne hanno condizionato pesantemente questa stagione, e che Bremer trovi quella continuità di rendimento che finora gli è sempre mancata. Certamente però servirà anche un giocatore esperto, che possa guidare la difesa e fare crescere i giovani senza dar loro la responsabilità di dover essere immediatamente i leader difensivi: proprio per questo motivo, la permanenza di almeno uno tra Armando Izzo e Nicolas Nkoulou per almeno un'altra stagione potrebbe essere certamente un tassello molto importante per far fruttare la linea verde che i granata sembrano voler intraprendere.