Torino-Grosseto 4-1. Il Toro è tornato

16.01.2010 17:20 di Marina Beccuti   vedi letture
Torino-Grosseto 4-1. Il Toro è tornato
TUTTOmercatoWEB.com

L'arbitro Giannoccaro chiude al 45' la partita senza recupero. Una bella vittoria che non scaccia subito la crisi, ma porta una grande ventata di ottimismo. Un Torino che Colantuono ha saputo mettere in campo in modo perfetto, i rischi gli hanno dato ragione. I quattro giocatori messi in castigo non si sono rimpianti e c'è da sottolineare che sono stati ritrovati due giocatori importanti come Leon e Pià. Possiamo dire che stiamo per vivere una settimana più tranquilla e questo non potrà che fare bene a tutti. Colantuono non sa solo urlare ma anche dare una carezza ai suoi e alla fine della partita è parso addirittura emozionato. Ha masticato amaro il tecnico romano in questi 40 giorni di purgatorio lontano dalla panchina granata. Ora il riscatto, suo e della squadra. Peccato per l'espulsione di Loria e l'ammonizione di Rubin che salteranno l'Empoli. Vale la pena anche fare i complimenti a Giannoccaro che ha arbitrato senza sbavature.

Al 43' Arma va vicino al quinto centro.

Esce Bianchi al 41' per Arma. Il bomber granata si prende la standing ovation e gli abbracci della panchina.

Al 37' brutto fallo di Loria che viene espulso. Si mette le mani nei capelli il difensore granata, conscio dell'errore fatto.

Esce Gasbarroni per Bottone.

Al 30' esordisce D'Ambrosio al posto di Pià.

Al 29' Gasbarroni segna il quarto gol da punizione. Dopo tanta attesa finalmente il Gas ritrova la via del gol. E' apoteosi Toro.

Al 26' Gorobsov scheggia la traversa su punizione. Da segnalare che Pestrin ha dato maggior equilibrio al centrocampo.

Grosseto in dieci per l'espulsione di Consonni ammonito due volte di fila, una per fallo e l'altra per proteste. Ammonito Loria.

Al 14' si rivede il Pià degli anni migliori, dopo una lunga progressione sulla fascia mette in rete per il 3-1. Bel Torino, chi non è entrato allo stadio si è perso una delle migliori partite stagionali del Torino. Nonostante l'assenza di chi ha scioperato si leva il tifo dei presenti.

Leon fa ripartire pericolosamente il Torino al 10'. Buona la prestazione dell'honduregno.

Contusione per Ogbonna che rimane a terra ma può proseguire. Si scalda Zoboli.

E' cominciata la ripresa.

Primo tempo

Al 46' gran tiro di Pià che va oltre l'incrocio della traversa. Con un minuto di recupero si chiude il primo tempo di questa partita che ha visto un Toro più brillante del solito. Cola ha osato e ha avuto ragione.

Al 45' Leon porta il Toro in vantaggio con una splendida punizione. Coglie l'occasione per tirarsi su la maglietta dove sotto riporta una scritta in ricordo della tragedia di Haiti.

Ammonito Rubin che salterà l'Empoli.

Al 29' con una splendida palombella Bianchi porta il Toro in vantaggio. Grandi festeggiamenti in panchina, con il bomber abbracciato da tutti i compagni e lui incita i tifosi a dare la carica. Cola coglie l'occasione per dare indicazioni ai suoi. Il neo capitano battezza così la sua fascia, ma c'è da dire che Colantuono in panchina fa bene all'attaccante bergamasco arrivato così a 13 gol in campionato.

Al 28' buona occasione d'attacco per il Torino.

Al 24' segna il Grosseto proprio con il sostituto del pericoloso Pinilla l'austriaco Pichlmann. Gol imparabile per Calderoni.

Pauroso Calderoni in due occasioni, veramente in difficoltà la difesa.

Pestrin ammonito dopo dieci minuti di gioco.

La partita è cominciata a buon ritmo, soprattutto da parte del Torino. Lo stadio è semi deserto dallo sciopero delle due curve ma ci sono comunque i tifosi singoli o non d'accordo con la decisione della tifoseria organizzata di scioperare. Cola ha sciolto i dubbi e ha in campo dal primo minuto Pestrin. Colantuono, come ha fatto intendere ieri in conferenza stampa, ha deciso di giocare in modo spregiudicato con Leon, Pià Gasbarroni e Bianchi.

 

 

Tabellino

Marcatori: 24' Pichlmann (G), 29' Bianchi,  45' Leon, 14' st Pià, 29' st Gasbarroni (T)


Torino (4-4-2): Calderoni; Rivalta, Loria, Ogbonna, Rubin; Léon, Gorobsov, Pestrin, Gasbarroni; Pià (D'Ambrosio), Bianchi (Arma). A disp.: Tunno, D'Ambrosio, Zoboli, Loviso, Bottone, Arma, Comi. All. Colantuono


Grosseto (4-4-2): Acerbis; Turati, Conteh, Melucci, Mora; Vitofrancesco, Consonni, Carobbio (Alfageme), Vitiello (Crescenzi); Job, Pichlmann (D'Alessandro). A disp: Caparco, Crescenzi, Freddi, Fautario, Federici, D'Alessandro, Alfageme. All. Gustinetti

Arbitro: Giannoccaro di Lecce

Espulsi: Consonni (G)

Ammoniti: Pestrin, Rubin, Loria (T), Turati, Vitofrancesco (G)