Rincon scalpita per riprendersi una maglia da titolare

A Ferragosto in Bielorussia il venezuelano potrebbe scendere in campo fin dal primo minuto.
12.08.2019 06:30 di Elena Rossin   Vedi letture
Fonte: Elena Rossin
Tomas Eduardo Rincon
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Tomas Eduardo Rincon

Si è accorciato le vacanze iniziate più tardi per gli impegni con la sua Nazionale in Copa America e durante le ferie si è allenato per essere a disposizione il prima possibile visto che il Torino disputava la qualificazione all’Europa League e adesso Tomas Rincon scalpita per giocare fin dal primo minuto. Eloquente la foto che ha postato su Instagram che lo ritrae sul ring con i guantoni da pugile e gli addominali in bellavista. Il pugilato è una passione del venezuelano e quando può non disdegna dedicarsi alla nobile arte.

Mazzarri, per la verità, lo ha già utilizzato a Debrecen per sostituire Baselli nel secondo tempo e con lo Shakhtyor Soligorsk dal 77esimo per sostituire Berenguer, ma non dall’inizio perché non è ancora al top della forma. A Ferragosto in Bielorussia, però, complice il cinque a zero dell’andata, anche per testare se ha i novanta minuti nelle gambe, potrebbe schierarlo fin dall’inizio. Indicative in tal senso proprio le parole del mister prima della partita dell’andata: “Per la forma di cui è capace non è ancora al top, però, è un giocatore talmente esperto e affidabile che so di poter contare su di lui in qualsiasi momento. Fino a quando non giocherà 90 minuti non si sa se li ha nelle gambe, quindi, vedremo”.

A cedergli il posto potrebbe essere Meïité che se Rincon a un certo unto della ripresa accusasse un calo potrebbe subentrargli. Sicuramente Tomas si sente pronto per riprendersi il suo posto in mezzo al campo oltretutto testarlo è importante in vista dello spareggio per l’Europa League quando l’asticella si alzerà visto che l’avversario sarà il Wolverhapton e le due partite, andata e ritorno, con il club inglese si svolgeranno a cavallo della prima giornata di campionato che vedrà il Torino impegnato in casa con il Sassuolo