In ritiro è giunto Petrachi. Maksimovic marcato da Napoli e Milan

Visita di cortesia alla squadra e di lavoro per Petrachi. Maksimovic continua a essere nelle mire di Napoli e Milan. Altro pomeriggio con lavoro sui movimenti e in palestra.
15.07.2015 18:46 di Elena Rossin   vedi letture
Fonte: Elena Rossin per TorinoGranata.it
In ritiro è giunto Petrachi. Maksimovic marcato da Napoli e Milan
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Federico De Luca

Il direttore sportivo Petrachi è giunto in Valtellina per osservare da vicino la squadra e per fare il punto della situazione con mister Ventura. E’ consuetudine che il direttore vada più volte durante il ritiro a trovare il mister e i giocatori, ma c’è da giurarci che il mercato sarà l’argomento principe dell’incontro che avrà nella serata con l’allenatore. Intanto Petrachi vorrà sapere le prime impressioni di Ventura sui nuovi arrivati, in particolare su Avelar e Obi, meno su Acquah che ha iniziato ad allenarsi solo da oggi con i compagni. Altro argomento di conversazione l’attacco: Defrel e Belotti sono sempre candidati a vestire la maglia granata per rafforzare il reparto. Martinez sta trascorrendo gli ultimi giorni di vacanza come altri granata e quando si unirà al gruppo gli attaccanti saranno quattro: Quagliarella, Maxi Lopez, Amauri e appunto Martinez di conseguenza un uomo in più serve. E’ vero che Claudio Morra è in ritiro con la prima squadra, ma per il giovane neo campione d’Italia con la Primavera è ipotizzabile un destino differente in modo che possa giocare con continuità e maturare esperienza altrove. Tutto sta a vedere che tipologia di giocatore vuole Ventura, sicuramente uno che sappia attaccare la profondità e che abbia famigliarità con il gol, ma deve anche integrarsi con chi c’è già, quindi la scelta dipenderà un po’ dal costo e dalla trattativa e un po’ anche da altre caratteristiche rispetto a quelle appena citate, non ultimo il carattere e la disponibilità ad alternarsi con gli altri compagni di reparto. Nei discorsi tra ds e allenatore finirà anche Maksimovic, che continua a essere l’oggetto del desiderio di Napoli e Milan. Il club rossonero ha ricevuto nei giorni scorsi il no da parte della Roma per Romagnoli e quindi proveranno nuovamente a tornare alla carica per il difensore granata che è assolutamente gradito da Mihajlovic che lo consce bene avendolo allenato quando era commissario tecnico della Serbia. Non è da escludere, anzi, che Petrachi parlerà direttamente anche con Maksimovic questa sera in hotel per capire esattamente le intenzioni del serbo.

 

L’allenamento pomeridiano, come di consueto, è iniziato con la corsa e proseguito con il gruppo diviso in due squadre, tranne Gomis e Castellazzi che erano con i preparatori dei portieri e Jansson che stava svolgendo un lavoro personalizzato. Le due squadre all’interno dell’area di rigore si sono fronteggiate disputando un incontro di pallamano. L’esercizio serve per affinare i movimenti e, infatti, Ventura spesso ha interrotto l’azione per spiegare esattamente che cosa dovevano fare i giocatori. Terminata la partitella di pallamano si è passati alla partitella classica a campo ridotto con Gomis e Castellazzi fra i pali e Padelli che ha raggiunto i preparatori dei portieri in una sorta di avvicendamento con i compagni di reparto. Il ritmo della partitella é abbastanza sostenuto e vengono privilegiati i movimenti. Terminata questa parte di lavoro tutti in palestra: bisogna mettere tanta benzina per affrontare la stagione. L’allenamento è terminato alle 18,44.

A breve sul sito ufficiale del Torino Fc sarà indicato il programma con gli orari degli allenamenti di domani.