Gianfelice Facchetti: "Grazie al Toro ed al Museo del Grande Torino"

22.11.2019 22:12 di M. V.   Vedi letture
Fonte: Elena Rossin
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Gianfelice Facchetti: "Grazie al Toro ed al Museo del Grande Torino"

Gianfelice Facchetti, presente al Museo del Grande Torino per uno spazio dedicato al padre, ha parlato alla stampa del suo rapporto con il calcio e con il Toro: "Ho pensato spesso e volentieri in questi tredici anni, da quando papà è mancato, che fare memoria fosse un lavoro collettivo. Questa sera penso che questa cosa che ho sempre provato si sia incarnata davanti ai miei occhi, un museo curato quotidianamente con dedizione e che ho visitato tutto, che decide di aprire le porte e trovare uno spazio per racchiudere un pezzo della memoria di tuo padre è la testimonianza di questo. Ringrazio tutti quanti. Quello che è molto bello per me, è trovare quanto di granata ci sia stato nella mia e nella nostra storia. Io sono visceralmente interista, ma quando giocavo la maglia da portiere del Cassano era granata, e mi ricordava molto quella del Torino, ricordo anche quando ero piccolo e mio padre allenandomi mi chiamava Bacigalupo. Dopo aver perso mio papà, facendo ordine, è saltata fuori una pagina con una foto di Maroso autografata, era l'unica che conservava. Non sono Giacinto, ma cerco lo stesso di restituire un grazie che avrebbe sentito, nel cuore, anche lui".