Cairo a MC Sport: "Petrachi contattato dalla Roma? Sarebbe un conflitto di interessi. Sono molto contento di Mazzarri"

23.04.2019 17:42 di Marina Beccuti Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Cairo a MC Sport: "Petrachi contattato dalla Roma? Sarebbe un conflitto di interessi. Sono molto contento di Mazzarri"

Urbano Cairo è intervenuto questo pomeriggio ai microfoni di MC Sport, durante la trasmissione Maracanà.

Molto bene al momento, una difesa che fa cose eccellenti, solo 29 gol subiti. Siamo tra le prime dieci squadre in Europa. Belotti ha ripreso a segnare con regolarità. Mazzarri ha fatto un lavoro splendido ed io sono molto contento di lui, perchè si vedono i risultati".

"I nostri obiettivi? Quello che conta è mettere in ogni partita la nostra volontà. Alla fine vedremo cosa succederà? Champions? Sono tanti i punti di distacco con chi ci sta davanti per pensarci. Ma dobbiamo giocare ogni partita con volontà e alla fine conteremo i punti. Nel bilancio finale vedremo cosa succederà".

Parlando del passato: "Ho fatto degli errori in passato, ma adesso abbiamo un Toro stabilmente nella parte sinistra, che lotta per entrare in Europa. Adesso le promesse sono state mantenute. Abbiamo preso un grandissimo mister come Mazzarri, abbiamo una buona rossa, sono rimasti tutti i big, con dei giovani dal grande potenziale. Zaza ha avuto un'annata sfortunata, anche con il Cagliari ha fatto bene, poi ha avuto quell'infortunio di farsi espellere. La squadra c'è e anche la società sta facendo bene e si vede dai buoni risultati sul campo".

Cairo ha parlato anche del futuro di Gianluca Petrachi, sul quale si parla di un forte interessamento della squadra giallorossa.

"Roma interessata? Con noi ha ancora un anno di contratto. Sarebbe una cosa non bella se ci fossero i contatti con la Roma, che è in lotta con noi per l'Europa. Vorrebbe dire che c'è un conflitto d'interessi. Non ci voglio credere e continuo a dire che è il nostro direttore sportivo. Queste voci mi stupiscono un po'".

"Avverto l'arrivo del 4 maggio. La rinascita del Filadelfia è stata importante per me. Come lo sarebbe stato per mia madre e per Don Aldo, scomparsi da qualche anno. Il richiamo alle radici è importante, anche se è impossibile eguagliare le imprese del Grande Torino. Mazzarri ha queste caratteristiche del non arrendersi mai, che sta trasportando anche ai giocatori. Il derby? Mi piacerebbe vedere la carica che aveva il Grande Torino non solo in questa partita, ma in tutte".