Toro rimandato a Firenze. Un regista non c’è e si vede

20.09.2020 11:10 di Elena Rossin   Vedi letture
Fonte: La Stampa
Dennis Praet
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Dennis Praet

Campo e mercato si intrecciano. E non potrebbe essere diversamente viste le esigenze di ricostruzione del Toro e la finestra dei trasferimenti aperta fino al 5 ottobre, si legge su La Stampa.

«Il regista non è una priorità...», sottolinea il direttore sportivo Davide Vagnati. E la stessa riflessione la fa sua anche Giampaolo: «Rincon – dice – è uno dei miei leader, sa fare molte cose anche se non è proprio un palleggiatore. Là in mezzo non abbiamo fretta...». E, allora? La realtà sembra andare da un'altra parte perché, a questo Toro, serve eccome un play in mezzo al traffico in grado di esaltare e dare forza ai concetti di gioco del tecnico abruzzese.

Torreira resta il prescelto per rinforzare il centrocampo e l'alternativa potrebbe essere Praet che all'occorrenza potrebbe sdoppiarsi facendo il play davanti alla difesa e il trequartista. E anche lui già allenato dal Giampaolo ai tempi della Sampdoria.