Torino: poca roba

26.06.2010 17:33 di Giulia Borletto   vedi letture
Fonte: srweb.eu
Torino: poca roba
TUTTOmercatoWEB.com

Non che si sia risolto molto ma in effetti anche se in super slow-motion qualche cosa nel Toro è cambiato, andiamo per gradi.

Malonga ha portato 750.000 euro in cassa, Dzemaili 3,5 milioni (in teoria per la metà) e ne sono stati spesi 680.000 per D'Ambrosio, quindi qualche liretta in cassa adesso c'è.

Arma se ne è tornato da dove arrivava, mentre Salgado è rimasto per l'iperbolica cifra di 15.000 euro, in effetti il giocatore qualche cosa in più vale e partiranno con ogni probabilità Ogbonna, Sereni e Rubin.
Il primo dovrebbe andare in Inghilterra, anche se sono mesi che si sente parlare di questa cosa mentre di concreto alla fine non si vede nulla, mentre gli altri due ... al Brescia!

Ci viene un po' la nausea, ma si sa che il calcio come la vita, ha delle regole un po' strampalate e quello che oggi appare impossibile domani può diventare una certezza.

Loviso stile Gasbarroni sarà tutto granata a zero euro, visto che nelle buste pare che nessuno ci abbia messo nemmeno un tallero, mentre per Gorobsov è stata rinnovata la comproprietà ma dovrebbe comunque andarsene.

Su come sia stato gestito Gorobsov dal genio di Colantuono si potrebbe persino scrivere un trattato: "Come affossare un giovane di discrete speranze, sfiduciandolo dal mattino presto" ... poi non essendo noi illuminati dal genio di Petrachi, sicuramnete vediamo in lui doti inesistenti.

Per il resto ... non c'è praticamente nulla da dire se non che tutte le scelte invernali sono tornate a casa ... non abbiamo ancora chiara la situazione di Agostino Garofalo giunto in prestito con il diritto di riscatto della metà, sembrava doversi finalmente fermare ... ma ad oggi mancano gli elementi per chiarire la sua situazione.

Fa un po' dispiacere leggere i nomi che vengono inseriti nella rosa del Toro del prossimo anno ... intendiamoci, contrattualmente a pieno diritto ... sono tornati tutti i fenomeni della rivoluzione d'inverno, i ragazzi dei "Cavalieri", quelli che per destino dovevano lottare solo per traguardi siderali e non per conquistare la serie A, sono tornati tutti, ma proprio tutti, compreso il Master Di Michele.

Ovvio che ripartiranno, ma a distanza di tempo sono ancora li a condizionare in negativo il futuro del Toro ... che costanza!

Per Bianchi nulla di nuovo, sembra che lui aspetti una chiamata dal Pres. o dal Dir. ma sembr. che non arriv. null., in fase di risparm.anche la telef. costa tropp. ... risparmiamo anche noi sulle lettere per uniformarci.

Oggi si apre la busta di Loviso e vedremo se, dopo Rosina, Di Michele e Recoba un altro giocatore fotocopia arriverà al Toro, cioè Tavano ... errare è umano, perseverare è diabolico ed in effetti il Toro è nell'inferno della B squattrinata e depressa.


GMC