Ogbonna: "Su di me c'era il rigore"

24.02.2013 20:18 di Marina Beccuti   vedi letture
Ogbonna: "Su di me c'era il rigore"
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Federico Gaetano

Una giornata da dimenticare per Angelo Ogbonna, espulso contro il Cagliari in occasione del secondo rigore, salterà la sfida contro il Palermo di domenica prossima, partita che si giocherà alle 12,30. Queste le sue parole dopo la partita: "Su di me era fallo: il contatto l'ho sentito, dopodichè non posso dire altro. Limitatamente invece ai due rigori fischiati al Cagliari, secondo me nel primo caso non era rigore: l'arbitro non mi ha neanche ammonito. Nel secondo invece mi ha addirittura espulso. Secondo me le decisioni del direttore di gara oggi sono state troppo fiscali e ci hanno penalizzato".

Ci sono tante perplessità nelle sue parole: "Cosa resta alla fine di questa partita? Per me oltre al rammarico anche tanto dispiacere. E' la prima espulsione della mia carriera, non solo tra i professionisti ma da quando ho cominciato a giocare. Mi dispiace soprattutto perchè ho penalizzato i miei compagni". Nulla di male, ad un difensore può capitare e poi oggi Peruzzo è stato un arbitro particolare, molto particolare.

"I quattro gol subiti?", ha concluso il nazionale. "E' stato solo un episodio, e comunque ne abbiamo segnati tre. Siamo stati in grado di ribaltare il risultato e nel secondo tempo abbiamo imposto il nostro gioco: con un pizzico di fortuna in più avremmo potuta chiuderla sul 2-1, ma ci sono anche gli avversari. Nel secondo tempo abbiamo comunque disputato una buona prestazione".