Morello titolare, Laens rimane?

20.02.2010 11:24 di Marina Beccuti   vedi letture
Fonte: Federico Freni per www.carlonesti.it
Morello titolare, Laens rimane?
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Alessandro Pizzuti

Matteo Sereni non ce la fa.
Il mal di schiena che lo assilla ormai da più di una settimana continua imperterrito il suo percorso.
Lo staff sanitario granata conta di recuperare il portiere per la prossima sfida in programma col Padova e dunque non resta a Colantuono che affidarsi nuovamente all’eroe della partita di Bergamo: Davide Morello.

Da disoccupato con la pancetta a titolare in una delle squadre più blasonate, per storia e tradizione, dell’intero panorama calcistico italiano e non solo.
Sarà ancora lui, il palermitano Morello, a difendere la porta granata, auspicando possa replicare quella sensazione di estrema sicurezza che ha saputo infondere fin da subito a tutti gli spettatori della partita ed agli stessi compagni di squadra.

Colantuono, per cercare di tenere alta la tensione del ragazzo gli ha suggerito un piccolo approccio mentale: fare finta che la gara con l’Albinoleffe non sia mai esistita e che l’esordio tanto attesa risulti essere quello di domani pomeriggio. Pensare di doversi ripetere non è mai facile. Sforzarsi di non pensarci, potrebbe rivelarsi la carta vincente per aumentare la concentrazione e sgombrare la mente.

Chi non potrà giocare per ovvi motivi di squalifica è Manolo Pestrin, ma il ghense Barusso (davvero ottimo nelle sue prime uscite) potrebbe sostituirlo egregiamente. Sulle fasce, assodato l’infortunio di Antonelli (ne avrà per circa un mese), agiranno Scaglia e Gasbarroni con Statella in preallarme.

Davanti ritornerà al suo posto il bomber Rolando Bianchi che continuerà ad avere al suo fianco un Ignacio Pià in continua crescita di condizione fisica. L’ex napoletano, pare abbia smaltito la ruggine delle prime uscite e pian piano sta mostrando le caratteristiche per cui è stato preso: vivacità, dinamismo, corsa e discreta tecnica al servizio della prima punta.

Continua ad allenarsi in prova, inoltre, l’uruguaiano Laens, che ha ottenuto da Petrachi di poter allenarsi una settimana in più con la squadra. Il Toro sta valutando la possibilità di ingaggiarlo e nei prossimi giorni si potrebbe trovare un accordo col suo procuratore, prossimo a sbarcare sotto la Mole.

Per concludere, altre e nuove sirene per Vailatti e Bottone. Stavolta è la bandiera a stelle e strisce che potrebbe interessarsi a loro, in quanto il campionato americano guarda sempre con uno speciale occhio di riguardo al campionato italiano e sarebbe ben lieto di ospitare e contrattualizzare giocatori capaci di aumentare il tasso tecnico del calcio d'oltreoceano.
Pare che ci siano stati contatti, così come ce n’erano la scorsa settimana nei confronti di club romeni. Stiamo a vedere…