Lerda e uno spot per il Toro: "Se giochi bene, vinci"

23.08.2010 14:45 di Raffaella Bon   vedi letture
Fonte: La Gazzetta dello Sport
Lerda e uno spot per il Toro: "Se giochi bene, vinci"
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Federico De Luca

Giocar bene per convincere anche gli scettici, ottenendo il massimo risultato con il massimo sforzo. E’ la filosofia di Franco Lerda che non si accontenta di vincere, ai suoi chiede pure il bel gioco. «Se vinci giocando male è un buon segno, ma non è la strada giusta — spiega il tecnico granata — se invece giochi bene aumenti le probabilità di fare risultato». Individuata la causa dei mediocri risultati di un Toro che da anni non esprime un gioco apprezzabile, ora non resta che mettere in pratica i buoni propositi. Fin da stasera quando, al debutto in campionato, Lerda non dovrà battere soltanto l’emozione dell’esordio («Un po’ di disagio l’ho già smaltito in Coppa Italia»), ma anche le trappole del Varese. «E’ una squadra tosta, corta e compatta, che difende bene e riparte velocemente. Ed è un gruppo vincente». Le idee, Lerda, le ha chiare: «L’obiettivo di chi allena il Toro in B è scontato: salire in A. Anche se le tre retrocesse sono un gradino sopra di noi; non so se è un gradino alto un metro o pochi centimetri». Nella mischia Stasera lancia nella mischia l’ultimo arrivato Bernacci, che avrà il compito di sostituire per almeno quattro partite Bianchi bloccato dal mal di schiena. «Ma io non parlo mai degli assenti— taglia corto Lerda — perché nei miei non ho fiducia. Di più». Uno slogan che piacerà anche a Cairo, visto che suona quasi come uno spot editoriale. Varese, attesa finita Per l’esordio nel diciassettesimo campionato di B, atteso da 25 anni, Sannino schiera otto undicesimi della formazione dello scorso anno e i tre acquisti Pesoli, Pugliese e Cellini.