I buoni e i cattivi di Albinoleffe-Torino

15.02.2010 12:02 di Giulia Borletto   vedi letture
Fonte: La Stampa
I buoni e i cattivi di Albinoleffe-Torino
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Giacomo Morini

MORELLO 7.5: REATTIVO. La schiena blocca Sereni, ci pensa il nuovo vice al debutto. Para il rigore e manda in angolo un siluro di Ruopolo.

LORIA 7: INSUPERABILE. Di testa non ne perde. Da capitano arringa la ciurma nei momenti di marasma.

ZOBOLI 7: GEMELLATO. Si adegua al compagno di reparto e alza le barricate senza concedere nulla all'avversario.

GENEVIER 5.5: INESPRESSO. Seconda da titolare, ancora non trova la posizione e fatica a regolare il gioco della squadra. Così serve a poco.

ARMA 5.5: DISARMATO. Gracilino, ma molto voglioso se non proprio di far dimenticare Bianchi, almeno di tenere occupati gli avversari. Nel finale ha la palla del raddoppio, ma il portiere bergamasco si supera.

SCAGLIA 5.5: DEBUTTANTE. Prima da torinista e si è visto. Dovrebbe fare il Gasbarroni, ha meno iniziativa del compagno e anche meno estro. Un compitino modesto (dal 15' st BARUSSO 6: un trattore, va di potenza, cerca l'acrobazia, trova un tiro dalla distanza che non nuoce).