Fiordaliso: "Sono cresciuto nel Toro, ho imparato tanto sul granata e sul calcio"

17.07.2019 20:19 di M. V.   Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Fiordaliso: "Sono cresciuto nel Toro, ho imparato tanto sul granata e sul calcio"

Dopo Gleison Bremer, a parlare a Torino Channel è stata la volta del laterale difensivo Alessandro Fiordaliso, unitosi al ritiro di Bormio con la prima squadra dopo l'esperienza dell'ultimo anno in Serie C: "Il Torino mi ha preso quando avevo ancora cinque anni, facendo crescere in me la passione per il calcio e per questi colori. Mi allenavo nei campi delle giovanili granata in via Paolo Sarpi, per me è sempre stata un'emozione perché mio padre parlave sempre del Torino. Ricordo tante cose, ma il punto più alto è stato con la Coppa Italia Primavera, avrei davvero tante cose da raccontarvi". In C è stato scelto come miglior Under 20 di categoria: "Ne sono felice, anche perché era il primo anno tra i professionisti e io ho sempre dato il massimo, sono stato aiutato molto da Lys Gomis, una vecchia conoscenza del Toro". In Primavera ha imparato molto: "Con Coppitelli facevo sia il terzino a destra e sinistra, sia il difensore centrale, questa cosa mi ha fatto cresce molto perché ho mantenuto gli insegnamenti di entrambi i ruoli. E' importante avere conoscenze dello sport per imporsi, ma la testa è fondamentale e poi viene la fisicità. Una cosa che sto migliorando molto lavorando con Mazzarri che ci fa faticare parecchio". Fuori dal campo: "Mi piace studiare materie umanistiche, mi sono diplomato bene nonostante fossi già impegnato nel mondo del calcio e voglio andare all'università".