Fifa, i punti che regolano le commissioni agli agenti e i limiti ai prestiti dei giocatori

25.09.2019 18:04 di Marina Beccuti Twitter:    vedi letture
Fifa, i punti che regolano le commissioni agli agenti e i limiti ai prestiti dei giocatori
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Antonio Vitiello

Il FIFA’s Football Stakeholders Committee, dopo alcuni giorni di consultazioni, oggi ha varato delle nuove misure sui trasferimenti internazionali, questo per evitare degli abusi. Il comitato chiede un tetto alle commissioni degli agenti e dei limiti ai prestiti dei giocatori. Queste misure saranno poi sottoposte durante il Consiglio della Fifa, che si terrà il prossimo 24 ottobre.

Queste le nuove regole da seguire.

Agenti:
- previsione di un tetto alle commissioni per gli agenti (il 10% del prezzo di trasferimento per gli agenti del club che vende, il 3% della remunerazione del calciatore per gli agenti del calciatore e il 3% della remunerazione del calciatore per gli agenti del club che acquista);
- limitazioni alla rappresentanza multipla per evitare conflitti d'interessi.

Queste nuove misure riguardanti gli agenti arrivano dopo diverse proposte già appoggiate nell'ultimo anno e sono al momento in corso di sviluppo da parte dell'amministrazione FIFA, nello specifico:

- reintroduzione di un sistema di licenze obbligatorie per gli agenti, che prevederà ulteriori misure di educazione e degli standard per un continuo miglioramento professionale;
- tutte le commissioni per gli agenti saranno pagate attraverso la camera di compensazione FIFA, attualmente in fase di sviluppo;
- un sistema di risoluzioni affidato alla FIFA per risolvere le dispute tra agenti, giocatori e club.

Loans:
- per evitare l'accumulo di giocatori e assicurare che i trasferimenti in prestito abbiano una valida finalità sportiva legata allo sviluppo dei giovani e opposta a una mera finalità commerciale, limitazioni al numero di prestiti internazionali dei giocatori di 22 anni o superiori;
- per quanto riguarda la stagione 2020/2021, un limite di otto prestiti internazionali sia in entrata che in uscita, scendendo fino a sei nella stagione 2022/2023, con un massimo di tre prestiti in entrata e tre in uscita tra gli stessi club.

Tutte le misure approvate dal Football Stakeholders Committee saranno sottoposte al Consiglio FIFA nel prossimo incontro del 24 ottobre.

A seguito delle decisioni prese dal Football Stakeholders Committee e dal Consiglio l'anno scorso, molte iniziative chiave per riformare il sistema dei trasferimenti sono già in fase di sviluppo e saranno implementate a breve.

La camera di compensazione FIFA assicurerà il pagamento del contributo di solidarietà e di addestramento assicurando la trasparenza del sistema.

Il contributo di solidarietà sarà pagato per i trasferimenti nazionali con una rilevanza internazionale. La Task Force Transfer System istituita dal Football Stakeholders Committee continua il suo lavoro, in particolare con discussioni in corso per quanto riguarda i premi di addestramento, le dimensioni delle squadre, le finestre di mercato, le regole fiscali e quelle concernenti i calciatori minorenni.