Torino-Fiorentina, il gemellaggio abbraccia alla storia

11.01.2014 19:34 di Marina Beccuti   vedi letture
Torino-Fiorentina, il gemellaggio abbraccia alla storia
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Federico De Luca

La partita tra i granata ed i viola ha sempre qualcosa di particolare, possiamo dire di storico, al di là del lungo gemellaggio che persiste ormai da tempo tra le due tifoserie, che hanno come comune denominatore l'idiosincrasia verso i colori della Juventus. Ma c'è anche la storia, la passione per il Grande Torino, venerato a Firenze come a Torino, grazie anche alla memoria di Romeo Menti, che giocò con entrambe le maglie. Si è creato inoltre anche un forte gemellaggio tra i due Musei, dove si scambiano cimeli e visite.

Domani, prima del fischio d'inizio del match, ci saranno tre pronipoti di Aldo e Dino Ballarin, i due fratelli di Chioggia che perirono entrambi a Superga. In tribuna invece ci sarà Nicolò Menti, nipote di Romeo e parente di Grezar da parte di madre, ora allenatore di calcio giovanile e tifoso di entrambe le squadre.