Petagna al Torino? Ci sarebbero da superare molte, ma molte variabili

17.05.2020 13:30 di Elena Rossin   Vedi letture
Fonte: Elena Rossin
Andrea Petagna
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
Andrea Petagna

Andrea Petagna durante il mercato di gennaio è stato ceduto dalla Spal al Napoli per 16,5 milioni di euro più 3,5 di bonus, non proprio una cifra insignificante e il club partenopeo lo ha lasciato in prestito agli spallini fino al termine della stagione, anche perché il reparto offensivo degli azzurri consta attualmente di Insigne, Callejon, Mertens, Milik, Lozano, Llorente e Politano e mister Gattuso non può mandare in campo una squadra squilibrata formata solo da attaccanti e in più la Spal aveva bisogno di Patagna per cercare di restare in Serie A, ha segnato 11 dei 20 gol totali fatti dalla sua attuale squadra.

Al Torino Petagna è stato più volte accostato e lo è anche adesso tanto più che il Napoli da tempo sta tenendo d’occhio Belotti in vista di parecchi cambiamenti in attacco, stante le possibili partenze di Callejon, Mertens, Milik, Lozano e Llorente, e che nel club granata è arrivato Vagnati proveniente dalla Spal. Ma quante possibilità ci sono che Petagna diventi un giocatore del Torino? Nel calcio tutto è possibile e quello che valeva a gennaio può non essere più valido in estate oltretutto dopo che tutto è stato sconvolto dal Covid-19. Ma facendo un banale ragionamento ci sono più variabili che porterebbero a far pensare che questo “matrimonio” non s’ha da fare. Il Torino difficilmente spenderebbe almeno 20 milioni per acquistare Petagna. Cairo ha più volte detto che non vuole cedere Belotti. C’è da chiedersi perché mai il Napoli lo avrebbe preso per una cifra non indifferente e poi lo darebbe via foss’anche solo in prestito. Petagna che ha già fatto le visite mediche per il Napoli e che dalla prossima stagione giocherebbe in un club che punta ai vertici del campionato italiano e che lotta per andare in Champions o in subordine in Europa League dovrebbe accettare una squadra con ambizioni ben inferiori. E’ da vedere oltretutto se il Torino sarebbe disposto a elargire a Petagna uno stipendio di 1,8 milioni più eventuali premi e bonus come farà il Napoli. Se anche Belotti andasse al Napoli abbassando così il costo di Petagna, il Torino sarebbe poi disposto a costruire sull’ex giocatore della Spal il reparto offensivo? E queste sono solo le varabili principali.
Sinceramente ad oggi l’approdo di Petagna al Torino sembra più una chiacchiera da bar che un’eventualità.