Il punto sul campionato russo

24.08.2009 12:14 di Marina Beccuti   vedi letture
Fonte: Alberto Farinone per TMW
Il punto sul campionato russo
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Giacomo Morini

Krylya Sovetov Samara - Rostov 2-2: 48' Koller, 56' O. Ivanov; 52' Akimov, 81' Ahmetovic.
FC Mosca - Saturn Ramenskoe 3-1: 2' Jakubko, 77' Strelkov, 90'+3 Samedov; 87' Angbwa.
CSKA Mosca - Khimki 2-1: 14' Necid, 22' Krasic; 69' Antipenko.
Spartak Nalchik - Tom Tomsk 3-0: 13' Kisenkov, 39' (rig.) e 75' Asildarov.
Zenit San Pietroburgo - Lokomotiv Mosca 1-1: 28' Fatih Tekke; 9' Wagner.
Dinamo Mosca - Rubin Kazan 0-3: 28' (rig.) e 78' (rig.) Dominguez, 89' Ryazantsev.
Kuban Krasnodar - Amkar Perm 1-0: 78' D. Traoré.
Terek Grozny - Spartak Mosca 2-3: 62' Kurtava, 90'+4 Lakhiyalov; 25' Yakovlev, 29' e 33' Welliton.

Si stanno delineando sempre di più le gerarchie nella Russian Premier Liga: continuano a vincere e convincere Rubin Kazan e Spartak Mosca, che con ogni probabilità battaglieranno tra di loro fino al termine del campionato e che proprio nel prossimo turno si affronteranno in una gara imperdibile. I Tartari, campioni di Russia in carica, sbancano tra le polemiche la Khimki Arena, imponendosi con un perentorio 3-0 sulla Dinamo Mosca, grazie soprattutto ai due rigori concessi generosamente dal contestatissimo Biglov e trasformati dallo specialista 'El Chori' Dominguez. Dura e censurabile la reazione del pubblico di casa, che ostenta il proprio malcontento dando il via ad un deprecabile lancio di oggetti vari in campo, con l'incontro Altamente probabile la squalifica del campo. Non ci fa una bella figura neanche il tecnico dei 'Poliziotti', Andrey Kobelev, che davanti ai microfoni della pay tv russa NTV+ si lascia scappare una dichiarazione che avrebbe potuto risparmiarsi ("Il Rubin non ha giocato meglio della Dinamo... semplicemente, ha lavorato meglio di noi con gli arbitri"). La Dinamo aveva inoltre giocato per gran parte della ripresa in dieci uomini a causa di un'espulsione per doppia ammonizione subita dall'australiano Wilkshire.
Bastano soli 8' invece allo Spartak Mosca per archiviare la pratica Terek. Tra il 25' ed il 33' gli uomini di Karpin si portano sullo 0-3 sull'ostico campo di Grozny, trascinati dalle giocate di Alex Meschini e dai gol del solito Welliton, autore dell'ennesima doppietta del suo a dir poco eccellente torneo. Si distingue anche il 18enne Yakovlev, a segno per la seconda volta consecutiva. La compagine cecena tira fuori gli artigli nel secondo tempo, ma il gol di Lakhiyalov arriva quando ormai i giochi sono chiusi.
Sei punti più indietro troviamo altre due compagini moscovite, il CSKA e l'FC. I 'Soldati' riescono ad avere la meglio contro il Khimki ultimo in classifica, disputando in maniera sontuosa i primi 45' ma rischiando parecchio nella seconda frazione di gioco; i 'Cittadini', dal canto loro, si impongono ai danni del Saturn, favoriti dal gol siglato in apertura dal ritrovato Jakubko.
Finisce 1-1 il match-clou della giornata, con Zenit e Lokomotiv che raccolgono un punticino che serve poco ad entrambe, con la zona podio che si allontana ulteriormente. Particolarmente elettrizzante il primo tempo, con il vantaggio dei 'Ferrovieri' ad opera del nuovo acquisto Wagner, che segna il suo primo gol in Russia approfittando di una difettosa (per essere buoni) presa bassa di Malafeev; pareggio dei padroni di casa con il 'Sultano' Fatih Tekke, in rete con un bel tuffo di testa. Entra - per la terza volta di seguito - nella ripresa Rosina, che ravviva i suoi ma che spreca un paio di buone opportunità.
Torna alla vittoria il Kuban che non raccoglieva i tre punti dalla gara interna col CSKA di fine maggio: decide l'attaccante del Mali Traoré. Spartak Nalchik - bche sfrutta a dovere la partita crocevia della propria stagione - tenuto così a debita distanza. Pari divertente infine fra Krylya Sovetov e Rostov.


CLASSIFICA:
1. Rubin 40
2. Spartak Mosca 39
3. CSKA 33
4. FC Mosca 33
5. Dinamo 30
6. Lokomotiv 29
7. Zenit 28
8. Saturn 26
9. Krylya Sovetov 25
10. Terek 24
11. Tom 23
12. Rostov 23
13. Amkar 18
14. Kuban 18
15. Spartak Nalchik 14
16. Khimki 10