Ferrante: "Non giocherei mai senza Cerci e Immobile"

17.03.2014 18:14 di Marina Beccuti   vedi letture
Ferrante: "Non giocherei mai senza Cerci e Immobile"
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Tommaso Sabino/TuttoLegaPro.com

Marco Ferrante è stato intervistato da TMW riguardo alla partita di questa sera tra il Torino ed il Napoli. L'argomento di giornata, che non ha ancora fondamenti certi però, è la paventata esclusione di Cerci e Immobile dalla formazione titolare.

"Se fossi io a decidere non lo farei mai", ha subito chiarito l'ex bomber granata. "Evidentemente Ventura ha le sue buone motivazioni. Questa col Napoli è una partita che a inizio anno sulla carta sembrava proibitiva, ma vedendo il Toro di oggi e il Napoli da trasferta secondo me vale la pena provarci. E poi tra questa partita e quella col Livorno meglio avere Cerci e Immobile con gli azzurri. In fondo il Torino è in una posizione tranquilla di classifica e a meno che chi sta davanti non si suicidi non credo che possa andare in Europa League".

Il Torino deve ritrovare il suo piglio vincente di qualche settimana fa: "Io mi auguro che non vada in picchiata, mancano ancora molte partite e mi auguro che i ragazzi non siano a corto di fiato. Manca un piccolo sforzo, sarebbe un peccato rovinare quanto finora ottenuto con merito e attraverso un bel gioco. I tifosi non pretendono l'Europa League ma almeno un ottavo-nono posto sarebbe un buon punto di partenza, anche perché dopo anni di sofferenza sarebbe giusto avere qualche gioia. D'accordo che noi del Torino siamo masochisti ma dopo un po' ci si stanca anche".

Ferrante parla anche di futuro, cosa manca al Torino per essere abile ad andare in Europa: "Magari la rosa ancora non è sufficiente, magari non si è abituati a stare così su e vengono le vertigini. La speranza è quella di prendere esempio da società come Parma e Udinese. Al momento rispetto a loro siamo indietro, sia a livello societario che di rosa. C'è da strutturarsi e mi auguro che entro due anni il Toro possa raggiungere quei livelli".