ESCLUSIVA TG-Francesco Marciano: "Napoli obbligato a vincere domani. Non mi aspettavo il Toro in questa situazione"

22.12.2020 14:15 di Marcello Ferron   vedi letture
ESCLUSIVA TG-Francesco Marciano: "Napoli obbligato a vincere domani. Non mi aspettavo il Toro in questa situazione"
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Insidefoto/Image Sport

Domani sera il Torino sarà ospite del Napoli allo Stadio Diego Armando Maradona, nell'ultima partita del 2020, contro i partenopei reduci da due sconfitte consecutive. Per presentare la partita, la redazione di TorinoGranata.it ha intervistato in esclusiva Francesco Marciano, giornalista che segue da vicino il Napoli e grande conoscitore dell'ambiente azzurro. 

Francesco ci ha spiegato il momento dei partenopei: "Il Napoli è reduce da due sconfitte completamente diverse; immeritata quella contro l'Inter, dove forse anche un pareggio andava stretto e avrebbe meritato la vittoria, mentre contro la Lazio, nonostante l'assenza dell'attacco titolare, mi aspettavo una reazione ed invece è arrivata una prestazione deludente. C'è stato anche qualche errore di Gattuso, in questo momento Demme è imprescindibile per il Napoli, mentre Zielinski e Fabian Ruiz sono poco adatti a giocare in posizione più arretrata. Anche Politano da titolare ha deluso, mentre in difesa il gol subito da Immobile è stato molto simile nella dinamica a quello subito da Ibrahimovic contro il Milan. Inoltre c'è il problema terzini, che ormai da tempo il Napoli si porta dietro".

Sul Torino invece questo il suo pensiero: "Non mi aspettavo questo inizio di stagione da parte del Torino, Giampaolo mi piace molto come tecnico, ha sempre avuto un tipo di gioco molto "sarriano", un tipo di calcio molto propositivo che apprezzo molto. Certamente in questo momento il Toro ha dei problemi, anche se da esterno è difficile capire quali nello specifico".

Ma che tipo di partita sarà? "Il Napoli è obbligato a vincere, sul campo ha già subito 4 sconfitte contro Milan, Inter, Lazio e Sassuolo negli scontri di alta classifica, troppe per una squadra che ambisce ad entrare in Champions League. Credo che inoltre serva chiarezza su come si vuole giocare a centrocampo in questo momento, Bakayoko e Demme sono due interditori più che registi, ma sono molto importanti per dare equilibrio e sostenere i giocatori offensivi. Io credo che sarà lac squadra di Gattuso a fare la partita, il Torino credo che proverà a non schiacciarsi ma sarà costretto ad una partita più di attesa. Per cui mi aspetto una partita all'attacco, seppur giùdiziosa, da parte del Napoli".

Chi potranno essere gli uomini decisivi da una parte e dall'altra? "Nel Torino penso ovviamente a Belotti, che è il simbolo della squadra granata, e che qualche anno fa avrei visto bene anche al Napoli. Nel Napoli penso che Insigne sarà sicuramente voglioso di riscatto al rientro dalla squalifica".