Toro da primato

21.09.2009 09:52 di Marina Beccuti   vedi letture
Toro da primato
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Giacomo Morini

Il campionato di serie B è iniziato nel modo migliore per il Torino, primo in classifica da solo a 12 punti e primo Rolando Bianchi, 5 gol per lui, nella speciale classifica marcatori. I granata di Colantuono hanno segnato 11 gol prendendone solo due, in cinque partite non hanno mai pareggiato, ma contano quattro vittorie ed una sola sconfitta, quella di Brescia, tra l'altro di misura e giocando anche bene. Non è il solito fuoco di paglia, nessun confronto con l'anno scorso, ora la situazione è cambiata parecchio, in positivo.

C'è un po' di amarezza fare questi conti in B, ma questa stagione prendiamola come un anno di riflessione, per poi ripartire più carichi che mai. L'entusiasmo della gente sta tornando, Cairo ha fatto il suo mea culpa e avrà modo di correggere i suoi errori, da non ripetere più in futuro. Questa sua evoluzione, chiamiamola così, è arrivata dopo aver fatto esperienza nel mondo del calcio ed aver compreso gli errori fatti, in primis non credere più ciecamente nella fiducia di chi invece non l'ha ripagato con la giusta professionalità.

Nle calcio non si torna indietro ma si guarda avanti, però un pensiero sulla scorsa stagione è d'uopo farlo, tipo cominciare con l'allenatore giusto, quando ormai si era capito che De Biasi, con tutto rispetto per il suo operato, non era più adatto ad allenare il Torino. E' stato un errore non credere in Di Michele, visto il suo rendimento attuale, per di più in B, per un giocatore che ha anche toccato la Nazionale, sei le presenze totali. Finalmente è stato trovato il mister giusto, Colantuono, un predestinato al granata. Si era capito quando era venuto a Torino, prima nei playoff con il Perugia e poi in B con l'Atalanta, che i suoi occhi luccicavano di emozione alla vista della passione del popolo del Toro. In lui c'era la luce giusta che ora si è trasformata in realtà, che speriamo duri a lungo. Della serie aprire un ciclo più sereno e ricco di soddisfazioni per il Torino.