Torino, sulla carta non è male .... nella realtà boh?

Si attendono le firme sui contratti per Iori, Glik, Guberti e Darmian e forse anche Basha, salvo colpi di scena dovrebbero arrivare. Sempre un'incognita la permanenza in granata di Ogbonna, Rubin e Bianchi.
09.07.2011 09:34 di Elena Rossin   vedi letture
Torino, sulla carta non è male .... nella realtà boh?
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Giacomo Morini

Di annunci ufficiali relativi a nuovi arrivi in casa granata neppure l’ombra e questo va detto subito per essere chiari e non far sorgere dubbi o ingenerare false speranze, ma stando alle trattative intavolate da Cairo e Petrachi mancano solo le firme per alcuni giocatori. I granata in pectore sarebbero: Iori, Glik, Guberti e Darmian e probabilmente anche Basha (c’è l’accordo con il giocatore, ma non ancora con l’Atalanta). Se effettivamente arriveranno allora si potrà affermare che la rosa a disposizione di Ventura potrà competere degnamente a provare, per il terzo anno consecutivo, a risalire in serie A. Per onor di cronaca va riportato che nel summit, svoltosi a Milano, fra presidente, direttore sportivo e allenatore quest’ultimo ha chiesto che vengano presi subito almeno due uomini per la mediana, visto che fino ad ora è il reparto in assoluto maggiormente carente, per non dire inesistente.

Provando a stilare la possibile formazione del Torino, se i giocatori inseguiti saranno poi quelli che effettivamente indosseranno  la maglia granata, sarà così composta: Coppola (Morello e Gomis), Darmian (D’Ambrosio), Glik (Di Cesare o Pratali), Ogbonna (Glik), Rubin (Zavagno), Pagano, Zanetti, Iori, Guberti (Sgrigna), Antenucci, Ebagua (Sgrigna). Salta subito agli occhi che nella formazione non è stato inserito il capitano Bianchi, che il Torino spera di piazzare altrove, e che Glik prenderebbe il posto di Ogbonna, se quest’ultimo fosse ceduto per far cassa, mentre Sgrigna è posizionato sia come esterno alto sia come attaccante, questo perché tutto dipende se arriverà o meno Guberti o chi per lui altrimenti Alessandro potrà, già è capitato lo scorso campionato, adattarsi a stare sulla fascia. A questi giocatori vanno aggiunti i giovani Stevanovic, Oduamadi e Verdi. Ieri si era scritto che ad alcuni giocatori della rosa non era arrivato il telegramma della convocazione per il ritiro di Sappada, oggi c’è un aggiornamento, infatti, lo hanno ricevuto: Gomis, Zanetti e Suciu, mentre Loviso, Gorobsov e Gasbarroni non rientrano proprio nei piani societari.

Della formazione in pectore qualche ritocco, visto che il calciomercato chiuderà il 31 agosto, verrà apportato. In porta non è detto che a fare i vice di Coppola rimangano Morello e Gomis. Per quel che riguarda la difesa molto dipenderà dalla permanenza di Ogbonna e Rubin, se entrambi andranno via si dovrà provvedere a trovare due uomini: un centrale, mentre per il ruolo di terzino sinistro arriverà Marchese, già opzionato dal Catania, se si decidesse di promuovere titolare Zavagno. In mediana le operazioni riguarderanno un centrale titolare, poiché al momento contare solo su Zanetti non si può, anche perché potrebbe partire per altri lidi, e poi servono le due riserve. Discorso analogo per gli esterni dal momento che affrontare una stagione solo con le alternative dei giovani Stevanovic e Oduamadi sarebbe pura follia. Per l’attacco un rincalzo è d’obbligo in caso di partenza di Bianchi, perché Sgrigna e il giovane Verdi non bastano. Sarà così il Torino targato Ventura? Chi può dirlo fino a quando non verranno prima apposte le firme sui contratti e poi depositati in Lega, le prossime ore porteranno chiarezza? Boh …. Attendere e sperare, altro, purtroppo, non si può fare.