Torino, chi è l'infame

26.07.2010 08:38 di Marina Beccuti   vedi letture
Torino, chi è l'infame
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Federico De Luca

Sarà uno solo, il classico imbecille, il cane sciolto che va in giro a prendere di mira Bianchi dandogli dell'infame. Perchè? Perchè ha deciso di rimanere al Toro per il secondo anno in B? Per aver segnato fior di gol l'anno scorso, sposando la causa granata da capitano, che ha indossato pure una fascia con la scritta: "Io sono il capitano della mia anima". Forse la cosa non è isolata ed un gruppo di pseudo tifosi ha deciso, a spese proprie o di qualcuno che vuole creare tensione, di andare in giro a prendere di mira il simbolo di questo nuovo Torino targato Lerda.

Alla redazione di TorinoGranata piacerebbe ricevere una spiegazione da parte di questa gente, disponibili a ricevere qualche mail di spiegazione, ma sappiamo che se mai arrivasse sarebbe solo per degli insulti, perchè costoro non hanno altro da dire se non insultare e creare tensione.

Gli infami sono loro che tendono a mortificare un gruppo che sta bene, sta lavorando con dedizione creando un ambiente sereno e piacevole. Dunque chi fa questo di certo non tifa Toro ma è contro, qualcuno mandato forse da chi prova fastidio che un campione come Rolandinho sia ancora granata. Ci auguriamo che la società faccia chiarezza e prenda provvedimenti, sia per tutelare Bianchi che la squadra intera, così la maggioranza della tifoseria granata che a Bianchi farebbe un monumento, altro che dargli dell'infame.