Mihajlovic: "Dominato il primo tempo; nella ripresa ci è venuto il braccino"

13.01.2017 00:01 di Alex Bembi   vedi letture
Mihajlovic: "Dominato il primo tempo; nella ripresa ci è venuto il braccino"
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Il tecnico granata Sinisa Mihajlovic ha commentato così la sconfitta sul campo di San Siro: "E' brutto uscire così dalla coppa perchè nel primo tempo abbiamo dominato. Poi nel secondo tempo ci è venuto il braccino e abbiamo subito due gol in pochi minuti. Bisogna fare i complimenti al Milan e dobbiamo guardare ai nostri errori. Ci tenevamo molto alla coppa e ci dispiace molto perchè in tre minuti abbiamo rovinato tutto quello che di buono avevamo fatto. Ci è mancata un po' di personalità. Speriamo ci serva da lezione in vista della sfida di lunedì dove li incontreremo nuovamente in campionato.

Riguardo la prova di alcuni singoli il mister afferma: “Boyé quando è entrato ha cercato di fare il suo, ma non ha le stesse caratteristiche.  Ripeto: non siamo calati fisicamente, sappiamo tutti che nei primi tempi saremmo primi. Fisicamente stiamo bene, nessuno ci ha messo sotto da questo punto di vista: è invece un problema di personalità. Ljajic ha fatto bene, come tutti – a parte i 20′ iniziali del secondo tempo. Penso ci sia stata una prestazione positiva da parte di tutti. Giocare in casa sicuramente andiamo meglio che in trasferta, lo dicono i numeri. C’è il pubblico, lo stadio: ma dobbiamo solo pensare a noi stessi, senza farci distrarre troppo. Giocare come sappiamo, con la testa libera, giocando come abbiamo fatto nel primo tempo. I miei ragazzi sanno cosa non devono rifare. Nel secondo tempo ci siamo abbassati troppo e non c’era motivo di farlo. E’ anche vero che gente come Iturbe non ha i 90′, e altri che sono entrati non hanno quelle caratteristiche. Oggi tutti han dato il massimo. Migliorare nella personalità credo sia la cosa fondamentale”.

Sul mercato non si sbilancia: “Problema di centimetri a centrocampo? La società sa di cosa abbiamo bisogno e cercherà di fare il meglio, se possibile”.