Ferronetti, il difensore a costo zero ingolosisce Cairo

16.07.2012 11:54 di Marina Beccuti   vedi letture
Fonte: Roberto Fadda per TorinoGranata
Ferronetti, il difensore a costo zero ingolosisce Cairo
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Federico De Luca

In una finestra di calciomercato difficile e complicata come questa dell’estate 2012, dove anche le squadre con maggiori introiti finanziari e risorse stentano e cedono invece che investire, si cercano occasioni tra quella lista di giocatori attualmente senza contratto.  Tra questi elementi in attesa di sistemazione figura un difensore che nell’ultima stagione ha  indossato la maglia dell’Udinese ed ora è entrato prepotentemente nelle mire della dirigenza del Torino : Damiano Ferronetti.


Nato ad Albano Laziale nel 1984 muove i suoi primi passi calcistici nel florido settore giovanile della Roma. Nel novembre 2002 fa il suo esordio nella massima serie mentre la stagione successiva va a fare esperienza nella Triestina in prestito. Rientrato nella capitale viene però ceduto al Parma in comproprietà. In Emilia giocherà tre campionati ma il primo in maglia gialloblu sarà pesantemente condizionato da un brutto infortunio che lo costringerà a stare fuori per moltissimi mesi.  Nei campionati seguenti il difensore riesce a collezionare 38 presenze prima di essere ceduto dagli emiliani, che nel frattempo ne hanno rilevato l’altra metà dai giallorossi, all’Udinese. Ferronetti nel campionato 2008/2009 con la squadra friulana trova la sua prima rete in serie A contro la Lazio ma nella seconda parte della stagione è vittima di un infortunio ai legamenti del ginocchio. La sfortuna però sembra averlo preso di mira e  durante un’amichevole estiva si fa male nuovamente al ginocchio e dopo una nuova operazione è obbligato a stare fermo ai box per diversi mesi. Il suo rientro in campo è datato ottobre 2011 ed ha completato la stagione con discrete apparizioni. Il centrale scuola Roma vanta anche presenze con le nazionali minori.


Difensore che fa della forza fisica e dell’attenzione alla marcatura le sue abilità principali, è un elemento duttile che può essere utilizzato sia come centrale di difesa sia come esterno destro. Un affare a costo zero e senza soldi da rimetterci (tranne ovviamente un ingaggio sui 450 mila euro)  per il quale pare interessatissimo  il presidente Cairo, deciso ad acquisirne le prestazioni  e convinto di poter vincere la sua scommessa su questo non fortunatissimo difensore. Stando bene fisicamente Ferronetti potrebbe fare la sua parte ed andare a rimpolpare la retroguardia del Toro.