Cairo: "Oggi mi sono piaciuti tutti, ma abbiamo ancora del potenziale inespresso"

23.02.2019 19:52 di Marina Beccuti Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Cairo: "Oggi mi sono piaciuti tutti, ma abbiamo ancora del potenziale inespresso"

Urbano Cairo ha vissuto una settimana intensa, considerando la vittoria della Primavera granata nella Supercoppa e i tre punti conquistati oggi dal Toro contro l'Atalanta, che riporta la squadra granata in piena lotta per la Europe League.

E' un presidente carico quello che si presenta ai microfoni di Sky Sport.

"Oggi abbiamo mostrato aggressività e intensità di gioco che mi sono piaciute, oltre ai gol fatti e alle occasioni da rete avute. Siamo riusciti a battere l'Atalanta proprio con le sue stesse armi, sui suoi stessi binari, e questo mi ha fatto davvero piacere perché era una partita attesissima. Quello che conta è che nelle ultime cinque partite non abbiamo mai preso gol, vincendo tre volte e mostrando grande compattezza. Sono convinto ancora che si possa fare meglio. Abbiamo del potenziale inespresso, che è sicuramente positivo".

Una nota su due campioni granata, Belotti e Sirigu: "Andrea è sempre un combattente indomito, ma ogni volta gli mettono addosso tre giocatori e non è facile. Lui non solo ha una grande forza fisica, ma anche grandi qualità tecniche. Oggi mi sono piaciuti anche Meité, Izzo, Baselli e tutti gli altri. Sirigu? È imbattuto da cinque partite, ma mi ha detto che ancora non ha superato il suo record di Parigi. Abbiamo quindi ancora tanto da fare per raggiungerlo".

Inoltre c'è stato l'atteso esordio di Millico: "Mi ha fatto piacere, oggi ha potuto assaggiare l'atmosfera della Serie A e sono felice per lui. Per noi avere dei giovani della Primavera che esordiscono in prima squadra è molto importante, un fattore d'orgoglio".

Infine Cairo si è soffermato sulla seconda squadra: "Stiamo valutando già dallo scorso anno questa ipotesi, vedremo. Ci stiamo pensando, si tratterà di capire anche a livello di Federazione se si andrà avanti o meno con questo progetto. Ho sentito pareri contrastanti. A me sembra una buona iniziativa, non so perché ci sia stato questo rallentamento".