Bianchi e Dzemaili sono davvero incedibili?

30.06.2009 09:16 di Marina Beccuti   vedi letture
Bianchi e Dzemaili sono davvero incedibili?
TUTTOmercatoWEB.com

Cairo ha sempre dichiarato finora che i due gioiellini del Torino non se ne andranno, ma nell'ultima intervista concessa dal patron granata a La Gazzetta dello Sport, non sembra così certo il destino dei due granata. Il presidente infatti ha fatto intendere che lui li vorrebbe tenere, ma dipende se i due giocatori sono motivati a restare o meno.

Il discorso probabilmente vira su un altro piano, quello economico, infatti Foschi sta cercando di snellire le spese, insostenibili per la serie B, quindi uno dei due potrebbe essere sacrificato per fare cassa e togliersi un ingaggio pesante, quello di Bianchi, per esempio. Lo svizzero di certo non guadagna cifre folli ma dopo il successo di questa stagione, vorrà certamente quantificare meglio il suo valore. Per cui è possibile che Bianchi resti, magari se si decurta l'ingaggio, un modo per venire incontro alla società che ha chiesto un sacrificio. Dzemaili tentenna a fronte di richieste importanti anche perchè vuole andare ai mondiali con la Svizzera, se si qualificherà, ma solo giocando in A può sperare di essere convocato. E Rosina? Potrebbe anche rimanere, non si ha l'impressione che abbia un gran mercato e per svenderlo meglio tenerlo, se Colantuono riesce a motivarlo, altrimenti sarebbe un danno.

Molto si deciderà nei prossimi giorni, forse addirittura in ritiro, visto l'imminenza del raduno che dovrebbe avvenire a Verona, per evitare contestazioni. Questo è quanto si legge sulla Gazzetta. Questo fa presagire che non ci saranno molti movimenti di mercato prima del 9 luglio, ma non vuol dire che il Toro sia immobile, ma come sempre prima bisogna vendere, poi acquistare.